Connect with us

Pubblicato

il

La Nazionale Under 18 batte 2-0 la Serbia allo ‘Zemun Stadium’ di Belgrado grazie alle reti messe a segno nella ripresa dall’attaccante della Juventus Elia Petrelli e dal centrocampista del Milan Alessandro Sala.

Al 26’ della ripresa Petrelli ha sbloccato il risultato sfruttando al meglio l’assist di Ghislandi. Al 44’ l’Italia ha chiuso il match con Sala, bravo a girare di testa in rete il cross dalla destra del romanista Bouah.

oddisfatto il tecnico Daniele Franceschini, come riporta il sito web della Figc: “Mi fa piacere vedere che i ragazzi stanno crescendo, che hanno fiducia nei propri mezzi e mostrano di avere personalità. La Serbia è una squadra molto fisica e ci ha messo in difficoltà, ma siamo riusciti a portare a casa il risultato attraverso una buona prestazione

L’elenco dei convocati, tratto dal sito web della Figc:

Portieri: Federico Brancolini (Fiorentina), Matteo Soncin (Milan);
Difensori: Alberto Barazzetta (Milan), Devid Bouah (Roma), Nicolò Armini (Lazio), **Stefano Vaghi (Inter), Michael Ntube (Inter), Fabio Ponsi (Fiorentina);            
Centrocampisti: Emmanuel Gyabuaa (Atalanta); Giuseppe Leone (Juventus), Nicolò Rovella (Genoa), Samuele Ricci (Empoli); 
Attaccanti: Davide Angelo Ghislandi (Atalanta), Alessandro Cortinovis (Atalanta), Simone Rabbi (Bologna), Edoardo Vergani (Inter), Elia Petrelli (Juventus), *Roberto Piccoli (Atalanta).
*convocato con la Nazionale Under 19, al suo posto convocato Alessandro Sala (Milan)
**infortunato, al suo posto convocato Leonardo Raggio (Genoa)

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi