Connect with us

Pubblicato

il

Finalmente la Viterbese scende in campo. Era l’unico club in Europa a non aver giocato una partita di campionato. A bagnare questo debutto quanto mai tardivo sarà il Rieti, ospite al Rocchi per un derby dal sapore antico.

Sarà durissima. Il club gialloblù dovrà recuperare nove partite di campionato e un turno di Coppa Italia. Un tour de force massacrante, che potrebbe compromettere l’esito di una stagione nata sotto ben altri auspici. E però la fiducia nella squadra resta ai massimi livelli.

Il gruppo di giocatori a disposizione di Lopez è oggettivamente di grande spessore. I ricambi sono all’altezza dei titolari, in tutti i reparti. Elementi di grande esperienza sono stati sapientemente fusi con un manipolo di giovani dotati di grande talento. Saranno in 27 ad affrontare questa sfida. Sono giovani e forti. Possono riuscire a tenere botta.

Ci sarà anche da riconquistare la gente. Non sarà un’impresa facile. I soliti noti ci saranno sempre ma, per riportare sulle tribune i tantissimi che si sono persi per strada nel corso di questa interminabile telenovela, occorreranno i risultati.

Si confida sul fatto che i giocatori in rosa riusciranno a raggiungere questo difficile obiettivo. Comunque, è certo che ce la metteranno tutta per provarci. 

Tornare a parlare di calcio giocato anche a Viterbo è la cosa migliore che potesse capitare, in un momento così difficile per il sistema Italia oltre che per l’esausto mondo pallonaro che ne rappresenta l’opaca metafora.

Sergio Mutolo – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi