Connect with us
Sergio Mutolo

Pubblicato

il

La Corte d’Appello Federale  ha accolto i ricorsi di Viterbese e Rimini (oltre a quello della Figc). Le fideiussioni rilasciate dalla Finworld erano irregolari. Non potevano essere rilasciate né presentate a garanzia dell’iscrizione in terza serie nazionale. Era dunque perfettamente legittima la delibera della Figc di sostituirle entro il 28 settembre, pena multa di 350.000 euro e applicazione di una sanzione (-8 punti in classifica).

Accade pero che la CAF non si è limitata ad accogliere i ricorsi di cui sopra, ma ha concesso a Matera, Pro Piacenza, Reggina e Cuneo un ulteriore termine di ben dieci giorni per presentare una nuova che sia finalmente valida. La scadenza è stata fissata al 17 gennaio 2019.

Una decisione paradossale. Accade infatti che almeno quattro club siano stati iscritti e abbiano continuato a giocare senza la copertura di una fideiussione aderente ai criteri fissati dalla Lega Pro per l’ammissione ai campionati di competenza. E che i termini per adeguarsi siano inopinatamente scivolati dal 28 settembre 2018 al 17 gennaio 2019.

La Serie C quest’anno ha veramente toccato il fondo. O almeno così si spera, perchè al peggio non c’è mai troppo.

Il protrarsi oltre ogni ragionevole durata del caso Finworld è la ciliegina sulla torta di una stagione falsata e compromessa da una sequela di vicende oblique (penalizzazioni a go-go, club che non scendono in campo per lo sciopero dei calciatori e che rischiano l’estromissione dal campionato, club che schierano la giovanile per evitare l’esclusione dal torneo e via cantando).

La regola che vige in una Lega Pro che ormai è soggetta ai saldi stagione per risolvere i problemi, è che non ci sono più regole. Una specie di Far West del quale abbiamo piene le tasche. Davvero non se ne può più di una categoria così rattoppata, ormai diventata un peso per il sistema professionistico italiano e una drammatica telenovela per i tifosi. E stiamo ancora qui a parlare di riforme di là da venire. Ora basta! Ogni limite ha una pazienza, come diceva Totò!

Sergio Mutolo – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film