Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, nel corso di un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, si è espresso sulla tanto attesa e lungamente promessa riforma dei campionati.

“Ho chiesto aiuto al Governo, ma fino ad oggi sono stati impegnati con altro. Ora sono tornati a concentrarsi sul progetto del semiprofessionismo” ha detto Gravina.

“Se dovesse passare, scenderemmo a 40 squadre professionistiche (20 in A e 20 in B, ndr ), senza spargimenti di sangue. Viceversa, mi troverei costretto ad invocare un commissario ad acta, perché il sistema così non è più sostenibile” ha proseguito il numero uno della Federcalcio.

“Il calcio non è dei presidenti, ma di milioni di tifosi. È a loro che dobbiamo dare certezze. Comunque con le nuove licenze nazionali che abbiamo voluto approvare, vedrete che ci sarà una selezione naturale. Per molte società non sarà facile rispettare l’indice di patrimonializzazione previsto in B e C”.

Sa. Mig. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film