Connect with us

Pubblicato

il

Si aggrava di giorno in giorno il caso Lucchese. La squadra ha deciso di mettere in mora la società per il mancato versamento dei contributi relativi ai mesi di gennaio e febbraio.

La macchina organizzativa va avanti in modo volontaristico. A turno i giocatori si lavano le divise di allenamento e quelle da gioco. I tifosi si sono autotassati per consentire al club di affrontare le  trasferte di Pisa e Siena. Un vero obbrobrio, visto che si parla di calcio professionistico.

Senza contare che si avvicina la scadenza del 18 marzo, quando dovrà essere saldata la multa da 350mila euro comminata dalla Lega per la mancata sostituzione della fidejussione Finworld allegata alla iscrizione. Se ciò non accadesse, la Lega Pro guidata da Francesco Ghirelli estrometterà la Lucchese dal torneo.

Il girone A, che sta vivendo una stagione terrificante, verrebbe ulteriormente falsato. I rossoneri devono ancora chiudere il girone d’andata (recupero con la Virtus Entella in programma il 26 marzo). Verrebbero annullati I risultati omologati a tutto il 26 dicembre e sottratti i punti alle 18 squadre sopravvissute alla radiazione del Pro Piacenza. Al Pisa, avversario di domani, ne verrebbero tolti tre.

Paradossalmente, lievita in modo esponenziale, la simbiosi fra i tifosi e la squadra. All’Arena Garibaldi, dove la Lucchese gioca domani il derby contro un Pisa in grande spolvero, i rossoneri saranno seguiti da almeno trecento sostenitori. I tifosi si confermano la sola parte etica sopravvissuta a un mondo pallonaro allo sfascio. Il solito miracolo all’italiana.

Sergio Mutolo

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 settimana fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni4 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film