Connect with us

Pubblicato

il

La Viterbese, per il noto stop di dieci giornate, ha iniziato il campionato di Serie C con grave ritardo rispetto alle altre società iscritte al girone C. Ciò ha comportato un calendario fittissimo di impegni.

Per avere solo una pallida idea del tour de force al quale è stata e sarà sottoposta la squadra di mister Calabro, consigliamo caldamente tifosi e addetti ai lavori di >>> LEGGERE QUI.

Converrete con noi che ne emerge un quadro quasi apocalittico. Il club gialloblù resterà negli annali del calcio italiano, non solo della terza serie. Un vero e proprio case history, che diventerà oggetto di studio a vari livelli.

Il fatto è che, all’interno di questo calendario già impossibile, ci sono da incastrare anche le gare della Coppa Italia di Serie C. In questa competizione la squadra tusciana, che l’anno scorso si giocò il trofeo con l’Alessandria (uscendo sconfitta tra mille polemiche), si è portata molto avanti nonostante l’appesantimento di impegni super ravvicinati.

Nei Quarti di Finale la Viterbese ha superato al Rocchi il Pisa. In Semifinale incontrerà il Trapani. La partita di andata si giocherà al Rocchi mercoledì 27 marzo (20,30) e quella di ritorno mercoledì 10 aprile in Sicilia (20,30). Nell’ipotesi di accesso del club gialloblù alla Finale, occorrerà aggiungere altre due date. Accade però che, per l’andata della sfida, la Lega Pro abbia già individuato la data di mercoledì 24 aprile.

Ebbene, se la Viterbese dovesse superare il Trapani e accedere alla Finale della Coppa di Lega, quel giorno la partita non potrebbe giocarsi. Infatti è già calendarizzata la trasferta dei gialloblù a Potenza, valida per la 17a di ritorno del girone C del campionato di serie C.

Il bello (o il brutto?) è che, fino al 5 maggio, la Viterbese non ha assolutamente alcuna data libera. L’auspicio è che tutto si svolga secondo le regole perchè, nell’ipotesi indicata in premessa, alla Lega di Firenze guidata da Francesco Ghirelli non resterebbe che posticipare l’ultima di campionato a una data successiva alla conclusione della Coppa Italia. 

Accadrà anche questo in una stagione da dimenticare? Lo scopriremo solo vivendo.

Sergio Mutolo

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni3 giorni fa

Serie A Femminile a rischio invasione straniere: rafforzare i settori giovanili

Passa anche attraverso il ruolo cruciale del settore giovanile di ogni singolo club la transizione verso il professionismo della Serie...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi