Connect with us

Pubblicato

il

Dopo il vittorioso esordio contro il Messico (risultato finale 2-1 grazie alle reti segnate da Frattesi  e da Ranieri, che ha rimediato al momentaneo pareggio di De La Rosa) l’Italia strappa il biglietto per gli ottavi di finale del Campionato del Mondo Under 20 in Polonia battendo l’Ecuador per 1-0.

Decisivi il gol di Pinamonti e le parate di Plizzari, che ha contribuito con i suoi interventi a conservare la vittoria fino al termine della gara.

Mercoledì gli Azzurrini affrontano il Giappone. In palio il primo posto del girone, che sarebbe fondamentale per evitare una tra Argentina e Portogallo.

La formazione schierata da Nicolato contro l’Ecuador:

ITALIA Under 20 (3-5-2) : Plizzari; Gabbia, Delprato, Ranieri; Bellanova, Frattesi (90′ Alberico), Esposito (73′ Colpani), Pellegrini, Tripaldelli; Scamacca (82′ Capone), Pinamonti . A disp.: Carnesecchi, Loria, Candela, Buongiorno, Gori, Olivieri.

“E’ stata una vittoria conquistata con il cuore – ha sottolineato al termine del match Nicolato al sito web della Figc – è stato un’onore confrontarsi con l’Ecuador. E’ stata una partita di grande sacrificio che dovevamo forse chiuderla prima. Abbiamo rischiato, infatti, il ritorno dell’Ecuador che resta una grande avversaria”.

Il ct azzurro si è poi proiettato alla prossima sfida di mercoledì contro i nipponici: “Ora vedremo il recupero di questi ragazzi. Siamo molto orgogliosi di questi sei punti ottenuti, in un girone così difficile”.

L’elenco dei convocati, tratto dal sito web della Figc:

Portieri: Alessandro Plizzari (Milan), Marco Carnesecchi (Atalanta), Leonardo Loria (Juventus);
Difensori: Luca Pellegrini (Cagliari), Alessandro Buongiorno (Carpi), Alessandro Tripaldelli (Crotone), Luca Ranieri (Foggia), Matteo Gabbia (Lucchese), Raoul Bellanova (Milan), Davide Bettella (Pescara), Antonio Candela (Genoa), Enrico Delprato (Atalanta);
Centrocampisti: Salvatore Esposito (Ravenna), Davide Frattesi (Ascoli), Domenico Roberto Alberico (Hoffenheim), Andrea Colpani (Atalanta);
Attaccanti: Gabriele Gori (Livorno), Marco Olivieri (Juventus), Gianluca Scamacca (Sassuolo), Andrea Pinamonti (Frosinone), Christian Capone (Pescara).

Redazioneweb

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni1 giorno fa

Serie A Femminile a rischio invasione straniere: rafforzare i settori giovanili

Passa anche attraverso il ruolo cruciale del settore giovanile di ogni singolo club la transizione verso il professionismo della Serie...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi