Connect with us

Pubblicato

il

Risulta in forte crescita il numero degli spettatori della serie C si riempiono. In totale, da una prima stima effettuata, nel girone di andata del campionato di C della stagione 2019-2020 nei tre gironi sono stati registrati 1.536.152 spettatori a fronte dei 944.858 della stagione passata (aumento del 63%). In particolare il dato che è quasi raddoppiato, rispetto allo scorso campionato, è stato il numero dei tifosi sugli spalti del girone C con oltre 683.000 spettatori.

In una classifica speciale, dedicata alle presenze negli stadi di C, spicca il primo posto nel girone A del Novara con 38.504; sul primo gradino del podio per il girone B, il Cesena con 91.249 spettatori; mentre per il C il primato spetta alla Ternana con 115.422 seguita a ruota dal Bari con 114.894. Molto significativo il dato relativo alla media spettatori che è schizzata a 2.820 tifosi presenti ad ogni match con un aumento rispetto alla scorsa stagione del 56%.

Soddisfatto dei numeri Francesco Ghirelli, Presidente della Lega Pro: “Nel passato, da Catania, nella rubrica radiofonica Rai ‘Tutto il calcio minuto per minuto’ si esclamò ‘Clamoroso al Cibali’. Oggi la stessa espressione di sorpresa gioiosa si potrebbe usare per commentare cosa sia successo nel girone di andata negli stadi di Serie C. Migliaia di tifosi sono tornati a frequentare i nostri stadi. Sono numeri che fotografano il campionato e la C, con piccoli e grandi club che si sfidano in un campionato che è cresciuto anche in termini di qualità. La stima fa emergere segnali tangibili di crescita. Numeri che tracciano una ‘nuova’ C: dai 40 stadi, che sono stati oggetto di intervento, alle iscrizioni al campionato con norme chiare e stringenti, all’introduzione di blacklist per tenere i banditi fuori dai club, alle verifiche di sostenibilità economica su chi acquisisce quote di società. E’ stato compiuto un percorso che è partito dalle regole e segue una linea marcata e definita come la sostenibilità. Oggi la C è un patrimonio unico nel mondo del calcio e sul territorio. Conta su oltre 17 milioni di appassionati e sul radicamento nelle 17 regioni, rappresentate dai club”.

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali8 ore fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Opinioni9 ore fa

Serie A Femminile, professionismo e rischio “legione straniera”

La Serie A Femminile diventa professionistica. Calerà la temuta “legione straniera”? Se così fosse, come sarà, diventa cruciale la cura...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi