Connect with us

Pubblicato

il

Si è giocata, tra sabato 23 e domenica 24 gennaio 2021, la dodicesima giornata del campionato di Serie A Femminile. Risultati e marcatori delle sei partite. La Juventus è sola al comando, unica squadra a punteggio pieno con dodici vittorie in altrettante partite giocate. Da segnalare la undicesima sconfitta consecutiva della Pink Bari, che non ha più conquistato punti dopo la vittoria nella prima di campionato con il Napoli, e ora occupa l’ultima posizione in classifica. Da registrare la doppietta di Giacinti (Milan) e Helmvall (Pink Bari).

Inter Femminile-Fiorentina Femminile 2-3
1’ Marinelli (I), 26’ Adami (F), 64’ rig. Sabatino (F), 78’ Tarenzi (I), 84’ Middag (F)

In casa dell’Inter, il punteggio si sblocca dopo appena 27”: Pandini con una bella apertura da centrocampo pesca Marinelli sulla fascia, Thogersen manca l’intervento difensivo e con un destro a giro l’attaccante nerazzurra punisce la difesa della Fiorentina. La reazione delle toscane è immediata e Baldi al 4’ sfiora la stessa prodezza dell’avversaria dalla parte opposta del campo; solo il grande intervento di Marchitelli con la punta delle dita nega alla giocatrice viola la rete del pareggio. Al 26’ però un errore del portiere nerazzurro sul tentativo da fuori di Adami costa l’1-1 alle padrone di casa. Alla mezz’ora si fa rivedere in avanti la formazione di Sorbi, con Tarenzi che si libera in area raccogliendo un gran suggerimento di Simonetti e costringe Schroffenegger ad un intervento prodigioso. Le due formazioni vanno a riposo sull’1-1 ma nonostante un buon equilibrio al 64’ Sabatino guadagna un calcio di rigore nel duello con Kathellen nell’area piccola. L’attaccante non sbaglia dal dischetto e porta in vantaggio le ospiti. 10° sigillo per l’ex Sassuolo, che diventa così l’unica giocatrice ad aver raggiunto questa quota in tutte le ultime 15 stagioni di Serie A. L’Inter non demorde e al 78’ si porta in parità: Marinelli stoppa a perfezione nell’area avversaria, vede e trova Tarenzi in posizione defilata e l’attaccante col destro sigla il 2-2. I ritmi non si abbassano e all’84’ sono ancora le toscane a portarsi in vantaggio con una grande combinazione offensiva: Sabatino raccoglie un pallone spalle alla porta, scarica bene su Middag e l’olandese inquadra a perfezione l’incrocio con un gran destro. Termina 3-2 per la formazione di Cincotta, che grazie ai tre punti di oggi sale a 20 punti in classifica.

Florentia San Gimignano-Milan Femminile 1-2
4’ e 65’ Giacinti (M), 39’ Anghileri (F)

In casa delle toscane le rossonere vanno in vantaggio dopo soli 4’, con Giacinti (nella foto) che raccoglie un pallone a pochi passi dalla porta e fulmina Friedli tra i pali. Al 39’ però le padrone di casa sfruttano una chance simile con Anghileri, che con freddezza batte Korenciova, mette a referto il primo sigillo con la maglia neroverde e riporta in equilibrio il punteggio. Pareggio solo momentaneo però per le undici di Carobbi, che al 65’ combinano un pasticcio in fase di impostazione, favorendo il recupero palla di Mauri che serve la capitana rossonera sola in mezzo all’area per il 2-1. Le toscane tentano di rimettere in piedi il risultato e all’80’ ci vanno vicinissimo con una doppia clamorosa occasione: quella di Cantore viene neutralizzata da una splendida parata di Korenciova; mentre Dongus avrà qualche rammarico in più per non essere riuscita a punire il portiere avversario a pochi metri di distanza. Termina 2-1 per il Diavolo, che resta secondo a tre punti dalla Juventus grazie alla doppietta della sua capitana, arrivata a quota 10 marcature nella competizione in corso e che oggi raggiunge questo traguardo per la nona stagione.

Juventus Women-Hellas Verona Femminile 5-0
13’ Hurtig, 26’ Pedersen, 31’ rig. Girelli, 37’ Bonansea, 89’ Zamanian

A Vinovo le padrone di casa sbloccano la sfida con l’Hellas al 13’: Bonansea porta palla sulla fascia, elude Durante e serve Hurtig in mezzo all’area, che deve solo appoggiare in porta per il vantaggio bianconero. Il raddoppio arriva al 26’: dopo il gol in apertura la centrocampista svedese si invola sulla sinistra, va sul fondo e crossa a perfezione per Pedersen, che con un tempismo perfetto scaglia in porta il pallone del raddoppio. Le undici di Matteo Pachera non riescono a reagire e alla mezz’ora incassano anche il terzo gol; Ambrosi, nel tentativo di arginare Girelli nella propria area di rigore, la atterra in maniera irregolare e l’arbitro indica il dischetto. L’attaccante bianconera con un destro potentissimo firma il 3-0 e il suo 13esimo gol in questo campionato. La Vecchia Signora continua ad attaccare e al 37’ cala il poker sulle scaligere: sul calcio d’angolo battuto da Cernoia la deviazione di testa di Ambrosi favorisce Bonansea e la 29enne azzurra col tap infila Durante per il 4-0. A inizio ripresa Guarino toglie l’ammonita Rosucci per Zamanian e fa rifiatare Bonansea inserendo Maria Alves, ma la partita continua a giocarsi a senso unico e all’89’ proprio Zamanian dalla distanza porta lo score sul 5-0. Tre punti e 12esimo successo nel torneo in corso per la squadra di Rita Guarino, che mantiene il primo posto a +3 sul Milan di Maurizio Ganz, vittorioso sul campo della Florentia San Gimignano.

Napoli Femminile-Pink Bari 1-0
51’ Popadinova

Successo, fondamentale in ottica salvezza, per il Napoli Femminile contro la Pink Bari: le campane, già protagoniste di un’ottima prestazione sul campo della Roma nell’ultimo turno, raccolgono i primi tre punti in questo campionato e i primi frutti del lavoro di mister Pistolesi, che ora guida la squadra al posto dell’esonerato Marino. Decisiva per le azzurre la rete di Popadinova al 51’ su assist di Goldoni. Unico neo nei 90’, per entrambe le formazioni, le espulsioni di Weston e Nocchi a sette minuti dal termine della sfida. Il Napoli, in virtù della vittoria di oggi, lascia l’ultimo posto della classifica scavalcando proprio le rivali di giornata (ferme a tre punti) e portandosi a -4 dalla San Marino Academy, ferma a otto dopo il poker incassato con l’Empoli.

Roma Femminile -Sassuolo Femminile 2-0
5’ Giugliano, 41’ Andressa

Vittoria delle capitoline al “Tre Fontane”, che inaugurano la seconda parte del loro campionato con un netto 2-0 ai danni del Sassuolo, terzo in classifica e ora a +6 sulle capitoline. Le padrone di casa, scese in campo dal 1′ con il neoacquisto Linari, sbloccano il match al 5′ con Giugliano: Thomas cade in area al termine di una manovra offensiva e chiede il penalty, l’arbitro fa proseguire ma il disimpegno di Mihashi è debole e favorisce la centrocampista giallorossa, rapida ad inserirsi, a mettersi il pallone sul destro e a fulminare Lemey tra i pali. L’ex rossonera mette così fine ad un digiuno in campionato lungo quasi un anno (non andava in gol dall’11 gennaio 2020 in casa della Pink Bari). Al “Tre Fontane”, anche dopo il vantaggio delle capitoline, la gara continua a giocarsi a senso unico ed è Andressa la più pericolosa tra le giallorosse. La brasiliana prima costringe il portiere neroverde a deviare in corner una punizione velenosa dalla trequarti e al 41′ firma il raddoppio. Calcio d’angolo battuto da Giugliano, Lemey respinge un pallone spiovente di Lazaro e l’ex Barcellona trova l’angolino che vale il 2-0. Nella ripresa il copione si ripete, con Bartoli e compagne che mantengono le redini del gioco e proteggono il risultato con ordine. L’azione più pericolosa delle ospiti arriva al 73′: Filangeri sorprende Ceasar con una conclusione potente a distanza ravvicinata ma il portiere avversario è attento e blocca in due tempi. Al triplice fischio la squadra di Bavagnoli festeggia il quinto successo nel campionato in corso. 

San Marino Academy-Empoli Ladies 1-4
18’ Polli (E), 25’ Cinotti (E), 35’ Barbieri (SM), 41’ Dompig (E), 45’+3’ Glionna (E)

Le toscane, che avevano battuto 10-0 in casa le neopromosse nel girone d’andata, raccolgono un successo anche in trasferta, chiudendo il confronto 4-1 e dimenticandosi del ko con il Sassuolo dello scorso weekend. Polli sblocca il punteggio al 18’ servita da Glionna, dopo appena 7’ arriva il raddoppio di Cinotti, che scaraventa in rete il pallone a distanza ravvicinata, prima del momentaneo pareggio della solita Barbieri, infallibile a due passi dalla porta al 35’. Al 41’ le toscane aumentano il vantaggio con Dompig, servita da Polli al termine di una fulminea azione in contropiede. In pieno recupero arriva il colpo del ko per la San Marino: protagonista Glionna, che dopo il passaggio vincente alla compagna per l’1-0, mette anche il suo nome sul tabellino delle marcatrici. Nella ripresa le padrone di casa tentano una timida reazione, ma le ospiti difendono con ordine e conquistano il sesto successo nel campionato in corso.

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 giorni fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 settimane fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato4 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni1 mese fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi