Primavera Femminile, Covid-19 e ipotesi rinvio gare Fasi Finali

La Divisione Calcio Femminile ha diffuso un comunicato ufficiale in merito all’emergenza coronavirus e all’impatto che potrà avere sulla disputa e/o l’eventuale rinvio delle gare in programma per le Final Eight (Quarti di Finale) >>> LEGGI QUI e poi anche per le Final Four del Campionato Primavera Femminile stagione 2020-21.

La Società potrà chiedere il rinvio della gara qualora: a) almeno 5 calciatrici dello stesso Club nate dal 1 gennaio 2002 e che comunque abbiano compiuto il 15° anno di età risultassero positive al virus SARSCoV-2 oppure soggette a provvedimenti di quarantena, ovvero b) tutti i portieri nati dal 1 gennaio 2002 e che comunque abbiano compiuto il 15° anno di età risultassero positivi al virus SARSCoV-2 oppure soggetti a provvedimenti di quarantena.

Ciascun Club, per ottenere il rinvio dovrà inviare a mezzo pec alla Divisione Calcio Femminile la documentazione comprovante le riscontrate positività o i provvedimenti di quarantena. Il Medico Sociale dovrà tenere agli atti un registro e tutta la documentazione per eventuali controlli successivi.

You may also like

Angela Passeri, la ‘stakanovista’ della Serie A Femminile: a 18 anni sempre in campo con il Pomigliano

Angela Passeri, di professione difensore, è nata il