Connect with us

Pubblicato

il

Il calcio è trainato dalla passione dei tifosi.  È, e sarà sempre, un’azienda atipica. Svuotato dei contenuti etici che solo i tifosi sono in grado di immettere, rischia di avviarsi verso una deriva ineludibile.

Emarginare i tifosi, per costruire un business fasullo destinato all’accartocciamento su se stesso, significa togliere al calcio l’ossigeno che lo tiene in vita. Qualunque scelta venga fatta in questa direzione, alla lunga è destinata al fallimento.

L’errore di partenza è quello di continuare a considerare il calcio un’azienda come tutte le altre. Il fatto è che il calcio non è mai stato, e non sarà mai, un’azienda normale. Il calcio è la monetizzazione di un sentimento. Il suo traino sono i tifosi. In carenza, tutto perde senso.

Calciopress lo scriveva nel lontano 27 novembre 2010 >>> “Tifosi, il lato etico del calcio”.

Il tempo passa. La verità vera, però, resta. L’inarrestabile sprofondo nel quale è stato fatto precipitare il calcio moderno, è la prova provata che non c‘è peggior sordo di chi non vuol sentire.

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi