Connect with us

Pubblicato

il

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e miserie del gioco del calcio”, pubblicato nel 1997, è una specie di Bibbia per quanti vogliano capire e spiegare come si snoda la ricerca della felicità quando si parla di questo sport che resta bellissimo.

Come ha scritto Galeano “per quanto i tecnocrati lo programmino perfino nei minimi dettagli, per quanto i potenti lo manipolino, il calcio continua a voler essere l’arte dell’imprevisto. Dove meno te l’aspetti salta fuori l’impossibile, il nano impartisce una lezione al gigante, un nero allampanato e sbilenco fa diventare scemo l’atleta scolpito in Grecia”.

È la magia del football. Un giornalista chiese a Dorothee Solle come spiegare a un bambino che cos’è la felicità. La teologa tedesca rispose: “Non glielo spiegherei, gli darei un pallone per farlo giocare”.

Di storie da raccontare il calcio femminile ne ha sempre avute a iosa (nella foto, il Brescia Calcio Femminile – stagione 2010-11). Per dirla con Eduardo Galeano, ha messo in pratica da sempre l’arte dell’imprevisto. È stato per anni un filone inesauribile, anche se misconosciuto alla massa degli sportivi.

Ora che Serie A si avvia verso il professionismo, c’è un bisogno sempre più intenso di ‘storie’. C’è da catturare quell’interesse mediatico che ancora stenta a prendere il volo. Ci sono tifoserie da raccogliere attorno a un progetto lungimirante. C’è, infine, da accompagnare il definitivo decollo di quel sogno che legioni di ragazze hanno contribuito a scrivere sfangando sui campi di calcio di tutta Italia.

Sta agli addetti ai lavori fare la loro parte, anche in questo. Cercare e diffondere ‘storie’ cariche di attualità e di contenuti, capaci di catalizzare un interesse crescente attorno al movimento calcistico femminile.

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali6 ore fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 settimane fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato1 mese fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni1 mese fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi