Connect with us

Pubblicato

il

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i cui conti economici erano già da lustri in profondo rosso. La crescita, di durata ventennale, si è ormai interrotta. Il futuro del movimento calcistico, sul versante maschile, è fortemente in bilico.

✅ L’Uefa ha certificato che 120 club sono, addirittura, a “rischio esistenziale”.

✅ Quali potranno essere le conseguenze di questa deriva economica sulla Serie A Femminile che al professionismo sta tentando, faticosamente, di affacciarsi? Le molteplici criticità dalle quali è afflitta la Divisione Calcio guidata da Ludovica Mantovani, impongono una seria riflessione sul futuro del movimento in termini di sostenibilità economica.

✅ Il precipizio del calcio italiano maschile, appesantito da una crisi di ricavi della quale è ancora difficile intuire la portata, avrà conseguenze importanti anche sul versante femminile? I club cloni delle società professionistiche potrebbero essere, a breve-medio termine, penalizzate in termini di budget? I trasferimenti economici alla componente ‘rosa’ saranno ridimensionati? Su quali forme di finanziamento alternative potranno contare i club della Serie A Femminile?

✅ Tante (troppe?) sono le domande ancora senza risposta, ogni volta che si parla del movimento femminile e della sua transizione verso il professionismo. Resta il fatto che – a livello maschile – il crollo degli introiti da ticketing, da marketing e da vendita dei diritti tv potrebbe essere di portata tale da generare un circuito vizioso. A tutto danno della componente femminile dei club professionistici italiani.

➡️ Si tratterà di monitorare con attenzione i passaggi che saranno stabiliti dalla Divisione Calcio Femminile per attraversare il guado senza andare sott’acqua. Riuscirà nell’intento? Lo scopriremo solo vivendo.

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali6 ore fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: ma sarà vera gloria?

Il passaggio al professionismo ridurrà a dieci il numero dei club iscritti alla Serie A femminile. Una riforma (affrettata?) da...

Editoriali14 ore fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi