Connect with us

Pubblicato

il

La sconfitta subita dal Napoli Femminile in casa della Sampdoria fa male. Non tanto per il risultato finale, che in partenza poteva essere previsto e prevedibile vista la consistenza della rosa doriana. Quanto, soprattutto, per l’assoluta mancanza di ‘fame’ dimostrata dalle giocatrici partenopee in una situazione topica del campionato.

Le ragazze di Cincotta sembravano assatanate, come se fosse per loro la partita della vita. Quelle del Napoli non hanno messo in campo un’oncia della stessa grinta. Alcune sono state fin troppo compassate. Troppo poco incisive e motivate per un club che, stando alla classifica di ieri, sarebbe già retrocesso in Serie B.

La decisiva gara di sabato con la Lazio Women, un osso molto duro da scorticare, non potrà essere affrontata con la devastante ‘mosceria’ che il gruppo ha messo in mostra (si fa per dire…) in quel di Bogliasco.

La maggior parte delle giocatrici schierate da Domenichetti e Castorina non ha dato l’impressione di giocare con il coltello tra i denti, al di là dei singoli e modesti valori tecnici che pure hanno il loro peso specifico (nella foto il capitano Erzen, una delle poche combattenti del Napoli visto con la Samp).

Se non si cambia immediatamente approccio mentale, a costo di lasciare fuori squadra alcune calciatrici a tal punto inespresse e inespressive da rappresentare molto più di una zavorra, il Napoli non ce la farà a centrare l’obiettivo.

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali2 mesi fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi