Partito a Coverciano ‘Seminario di aggiornamento sul Calcio Femminile’

E’ iniziato il 15 giugno “Seminario di aggiornamento sul calcio femminile” che ha visto impegnati, nel Centro Federale di Coverciano, circa 65 tra allenatrici e allenatori.

A dare il benvenuto ai tecnici il Segretario Generale AIAC, Luca Perdomi, il quale ha esposto parti della riforma del calcio femminile volto al professionismo e di tutte le competenze messe in atto e presenti nella riforma stessa.

Successivamente i tecnici si sono spostati sul “campo 5” per assistere all’allenamento della Nazionale che. sotto il sole  e agli ordini della Ct, Milena Bertolini, ha dato vita a una sessione improntata sulla prestazione fisica.

Nel pomeriggio, in Aula Magna, si sono svolte le lezioni del Preparatore Atletico, Francesco Perondi, il quale ha illustrato il “Progetto Prima” (un sistema di prevenzione degli infortuni particolarmente indicato per le giocatrici e che sarà in continuo sviluppo e fruibile gratuitamente a tutti i tecnici).

A seguire Simona Zani e Matteo Zago, rispettivamente Responsabile Tecnico del Settore Giovanile e Responsabile Tecnico U15 femminile dell’Inter, hanno esposto le metodologie messe in atto dal club nerazzurro nel settore Femminile.

In ultimo, Elisabet Spina, Responsabile Settore Femminile A.C. Milan, ha coinvolto tutti i partecipanti in una discussione sui diritti delle calciatrici e delle allenatrici in stato di maternità e su come cercare di legiferare al meglio su questo specifico problema.

Una giornata intensa e molto produttiva per tutti i partecipanti, che si ritroveranno il 16 giugno per una seconda e ultima giornata di Seminario. Tra le altre cose, incontreranno lo staff tecnico della Nazionale.

You may also like

Cala il silenzio sul futuro della Nazionale Femminile: una scelta condivisibile?

Alzi la mano chi non ha amato la