La Serie A Femminile di Federica Cappelletti rinnova il format del campionato: dalla stagione 2025-26 si passa da 10 a 12 club iscritti

Il Consiglio Federale riunito oggi a Roma ha approvato le modifiche proposte dall’Assemblea della Divisione Serie A Femminile Professionistica guidata da Federica Cappelletti.

✳️  SERIE A FEMMINILE 2024-25 (inizio 31 agosto) – Retrocederà direttamente in Serie B soltanto l’ultima squadra classificata. Non si disputerà, quindi, lo spareggio tra la penultima classificata della Poule Salvezza in Serie A e la seconda classificata della Serie B.  Pertanto, a partire dalla stagione 2025-26, l’organico della Serie A Femminile sarà formato da un totale di 12 squadre.

Riteniamo che il campionato di Serie A abbia raggiunto una maturità e un consolidamento a livello tecnico, di interesse mediatico e di attrattività tale da intraprendere un percorso di ulteriore crescita della competizione già avviato dai principali campionati europei“, le parole della presidente della Divisione Serie A Femminile Professionistica, Federica Cappelletti.

👉🏾 DISPOSIZIONI REGOLAMENTARI 2024-25 – Tra le disposizioni regolamentari per la stagione 2024-25 approvate dal Consiglio Federale, su proposta dell’Assemblea della Divisione Serie A Femminile Professionistica, la possibilità di inserire fino a 23 calciatrici in distinta nel campionato di Serie A, nelle gare di Coppa Italia (dai quarti di finale) e nella Supercoppa.

👉🏾 DISPOSIZIONI REGOLAMENTARI 2025-26 – La Divisione Serie A Femminile Professionistica si riserva di valutare successivamente la formula del campionato a regime (a partire dalla stagione 2025-26) e i relativi meccanismi di promozione/retrocessione.

Fonte: Figc Femminile

You may also like

La Nazionale Femminile di Soncin si proietta verso Euro 2025: non solo le Azzurre, ma le Azzurrine nella loro totalità si candidano per diventare la stella polare della piramide rosa

Non solo le Azzurre di Andrea Soncin, che