Lo scudetto Under 15 Femminile va alle bianconere di Luca Vood: Juventus-Roma finisce 1-0

Nella finalissima del campionato Under 15 femminile, disputata allo Stadio della Vittoria di Tolentino, la Juventus supera la Roma con una rete a inizio secondo tempo di Grigolo. Conquista così il terzo titolo nella categoria dopo i successi ottenuti nel 2019 e nel 2022.

Nonostante i tanti tentativi, le giallorosse – che quest’anno hanno battuto le rivali in entrambi gli incontri disputati – sbattono sul muro eretto da Mallardi e compagne, bravissime a difendere la porta e il risultato. I

l gradino più basso del podio se lo aggiudica invece la Fiorentina, che questa mattina sullo stesso terreno di gioco ha battuto 4-1 la Pro Sesto.

Mi aspettavo una partita equilibrata e decisa dagli episodi e così è stato – ha dichiarato il tecnico della Juventus Luca Vood – questa è la prima che abbiamo disputato con l’intero gruppo, circa la metà delle ragazze che alleno sono classe 2010 quindi questo risultato ci riempie di orgoglio. Oggi c’è solo da festeggiare, cantare e ballare, dopo le vacanze ci proietteremo sulla prossima stagione e proveremo a difendere il titolo”.

A prescindere dalla delusione per il ko, Andrea Cossa ha voluto abbracciare simbolicamente tutto il suo gruppo: “Rifaccio i complimenti alla squadra per come ha affrontato la gara – ha sottolineato il tecnico della Roma – il nostro è stato un percorso stupendo, anche questa sera abbiamo fatto vedere che la nostra idea di calcio è quella di proporre gioco e far crescere le ragazze”.

JUVENTUS-ROMA 1-0 (0-0; 1-0)
4’ st Grigolo

JUVENTUS: Mallardi; Abbondanza (25’tt Solio), Marinotto, Rosso, Messa, Formato (16’st Oddina), Garbin (24’st Pozzo), Campi (17’tt Pronzati), Oliva (1’st Grigolo). A disp.: Avolio (P), Marco, Bosco, Bavosio. All.: Luca Vood.

ROMA: Pezzi; Andreangeli, Cacace, Tesolin (17’tt Leopardi), Pierantoni (16’st Ambrosi), Grilli (1’tt Crotti), Ottaviani, Grigoli (25’+6tt Marziale), Grassi C. (16’st Grassi G.). A dip.: Rossitto (P), Marsella, Cerica, Pretto. All.: Andrea Cossa.

Arbitro: Mancini (sez. Macerata). Assistenti: Silenzi (San Benedetto del Tronto) e Compagnucci (Macerata).
Note: ammonite 9’st Rosso (J), 22’tt Mallardi (J). Recupero 0’pt, 5’st, 5’tt.

Fonte testo e foto: Figc Giovani

You may also like

La Nazionale Femminile di Soncin si proietta verso Euro 2025: non solo le Azzurre, ma le Azzurrine nella loro totalità si candidano per diventare la stella polare della piramide rosa

Non solo le Azzurre di Andrea Soncin, che