Lo scudetto Under 17 Femminile va alle nerazzurre, che vincono in rimonta: Inter-Juventus finisce 2-1.

L’Inter si laurea campione d’Italia nella categoria Under 17 femminile, superando per 2-1 le pari età della Juventus al termine dei tempi supplementari.

Ma se l’esito può non sorprendere, visto l’equilibrio che ci si aspettava a contraddistinguere questa sfida, è stato il succedersi degli eventi a rendere quest’ultimo atto del torneo una trama quasi cinematografica, dove i colpi di scena si sono susseguiti in un finale thrilling.

Dopo novanta minuti in cui è successo poco o nulla, ma che hanno visto prevalere comunque le bianconere per la qualità del gioco espresso, nei supplementari è accaduto tutto e il contrario di tutto: prima la Juventus è passata in vantaggio e poi ha subito il pareggio alla prima azione dopo il rientro in gioco. E infine, quando tutto lasciava presagire i calci di rigore, la reattività di Sasso ha mandato in paradiso l’Inter.

È stata una battaglia, da tutti i punti di vista, climatica e di campo, arrivata al termine di stata una stagione lunghissima che abbiamo concluso con questa vittoria straordinaria” ha evidenziato al triplice fischio finale il mister nerazzurro, Simone De Luca, che poi ha continuato: “Faccio i complimenti alla Juventus, perché è stata una rivale di spessore. Le ragazze stasera hanno dimostrato un grandissimo carattere”.

Amareggiato ma “davvero orgoglioso delle ragazze”, il tecnico della Juve, Luca Scarcella, che ha commentato a fine gara: “Per quanto possano far male, questi sono momenti di grande crescita che possono far migliorare ancora di più le calciatrici, mantenendo l’attenzione sui dettagli per tutta la durata della gara”.

INTER-JUVENTUS 2-1 dts (0-0 pt; 0-0 st)
10’pts Santarella (J), 12’pts Giudici (I), 9’sts Sasso (I)

INTER (4-3-3): Robbioni; Corti (14’st Cavallaro G.), Bressan, Verrini, Cavallaro A. (31’st Casiraghi); Giudici, Robino, Cotugno (19’st Palmeri); Romanelli (13’sts Crippa), Sasso, Petrillo (19’st Agosta). A disp.: Santambrogio (P), Farroni, Dell’Orto, Beduschi. All.: Simone De Luca

JUVENTUS (4-3-3): Mallardi; Bertero, Bertora, Messa, Tosello; Piccardi, Demarchi (11’sts Giaquinto), Iannaccone; Copelli, Ferraresi (45’+2st Santarella), Di Bello (29’st Perfetti). A disp.: Martinazzi (P), Ursillo, D’Ettore, La Greca, Mariotti, Lauriola. All.: Luca Scarcella

Fonte testo e foto: Figc Giovani

 

You may also like

La Nazionale Femminile di Soncin si proietta verso Euro 2025: non solo le Azzurre, ma le Azzurrine nella loro totalità si candidano per diventare la stella polare della piramide rosa

Non solo le Azzurre di Andrea Soncin, che