Federica Cappelletti resta alla guida della Divisione Serie A Femminile: “si può dare di più, senza essere eroi”?

Federica Cappelletti, in carica dal 29 giugno 2023, è stata confermata presidente della Divisione Serie A Femminile Professionistica. L’Assemblea della Serie A Femminile ha inoltre nominato i quattro consiglieri: Carlo Maria Stigliano sarà il vicepresidente, in un Consiglio Direttivo composto anche da Stefano Braghin, Elena Turra e Ilaria Pasqui, quest’ultima in qualità di consigliere indipendente.

Alla Divisione Serie A Femminile Professionistica, anche per la stagione sportiva 2024-25, è demandata l’organizzazione del campionato di Serie A , della Coppa Italia, della Supercoppa Italiana e del campionato Primavera 1.

Ringrazio l’Assemblea per la fiducia riposta nella mia persona e in quello che è stato il mio lavoro nel primo anno di presidenza – le prime parole, emozionate, di Cappelletti dopo la rielezione -. E ringrazio la FIGC per aver mantenuto gli impegni presi nei confronti della Divisione e delle società. Il bilancio della prima stagione è stato sicuramente positivo: lo dimostrano il successo dei due grandi eventi organizzati dalla Divisione, la finale di Supercoppa e quella di Coppa Italia, e la crescita del livello tecnico del campionato di Serie A e di quello Primavera, il vero serbatoio del talento. È stato nello stesso tempo intrapreso un percorso di riforma dei campionati, che porterà la Serie A a 12 squadre dalla stagione 2025-26, e che consentirà al MOVIMENTO, ai nostri club e alle nostre calciatrici di compiere un ulteriore step di sviluppo“.

 👉🏾 Si può fare di più in questo anno di transizione verso il nuovo format a 12 squadre della Serie A Femminile?

✅ Si può riuscire a coinvolgere TUTTI i club della massima serie nazionale in iniziative – comuni e condivise – finalizzata alla crescita della piramide rosa? E, dunque, a un aumento esponenziale del numero di tesserate?

✅ Sarà possibile far partecipare ad alcune di queste iniziative anche la Serie B guidata da Laura Tinari, che passerà a 14 squadre e si è confermata un campionato entusiasmante, pur essendo ancora confinata in ambito dilettantistico?

Queste sono le domande.

➡️ Sergio Mutolo

 

 

You may also like

La Nazionale Femminile di Soncin si proietta verso Euro 2025: non solo le Azzurre, ma le Azzurrine nella loro totalità si candidano per diventare la stella polare della piramide rosa

Non solo le Azzurre di Andrea Soncin, che