Juventus Women, con il Chelsea non basta il cuore (1-2)

La Juventus Women esce battuta di misura dalla splendida serata dell’Allianz Stadium di Torino.

Le bianconere di Joe Montemurro giocano alla pari con le inglesi vicecampioni d’Europa, disputando una gara tutto cuore e mettendo più volte in difficoltà avversarie di un rango tecnico-agonistico ancora troppo superiore.

Non basta la magnifica rete di Bonansea ad evitare la sconfitta. La Juventus esce comunque a testa alta dal campo. Una prestazione che rappresenta, anche per il contesto, un grande spot per il movimento femminile italiano.

Juventus Women Chelsea 1-2 (1-1)
31′ Cuthbert (C), 37′ Bonansea (J), 69′ Harder (C)

Juventus Women (4-3-3): Peyraud-Magnin; Lundorf, Gama, Salvai (72′ Lenzini), Boattin; Rosucci (81′ Caruso), Pedersen, Cernoia; Bonansea (72′ Bonfantini), Girelli (81′ Staskova), Hurtig.  A disp. Aprile, Hyyrynen, Nilden, Giai, Zamanian, Beccari, Pfattner. All. Montemurro.

Chelsea (3-4-3): Berger; Bright, Carter, Eriksson; Cuthbert (66′ Fleming), Leupolz, Ji (74′ Ingle), Reiten; Kirby (83′ Andersson), Kerr, Harder.  A disp. Musovic, Telford, Nouwen, England, Mjelde, Charles, Spence, Fox. All. Hayes.

Arbitro: Martincic (CRO)

You may also like

Serie A Femminile, termina girone d’andata: programma della 10a giornata

La 10a giornata si apre domani alle 12.30