Nazionale Femminile, in 25 verso la Croazia e la Lituania per il Mondiale

La Nazionale Femminile è pronta a riprendere il suo cammino nelle qualificazioni al Mondiale del 2023. Venerdì 22 ottobre l’Italia è attesa dalla seconda sfida consecutiva contro la Croazia, che si disputerà allo stadio ‘Teofilo Patini’ di Castel di Sangro (ore 17.30, diretta su Rai 2). Martedì 26 ottobre all’LFF Stadium di Vilnius (ore 18.30 locali, 17.30 italiane) è in programma la gara con la Lituania.

La squadra si radunerà domenica a Roma e il giorno dopo si trasferirà a Castel di Sangro per iniziare la preparazione. Per questo doppio confronto la Ct Milena Bertolini ha deciso di puntare su 25 calciatrici. rispetto alle gare di settembre le novità sono rappresentate da Katja Schroffenegger, Giada Greggi – che nella partita disputata due anni fa al ‘Patini’ ha trovato la sua prima rete in azzurro – e Alia Guagni, finalmente pronta a tornare in gruppo dopo più di un anno di assenza dovuta a vari infortuni. Nell’elenco delle convocate non c’è invece Manuela Giugliano, ancora alle prese con il problema al ginocchio che l’aveva costretta a saltare la trasferta in Croazia.

L’elenco delle 25 convocate:

Portieri: Rachele Baldi (Roma), Francesca Durante (Inter), Laura Giuliani (Milan), Katja Schroffenegger (Fiorentina);

Difensori: Elisa Bartoli (Roma), Valentina Bergamaschi (Milan), Lisa Boattin (Juventus), Lucia Di Guglielmo (Roma), Sara Gama (Juventus), Alia Guagni (Atletico Madrid), Martina Lenzini (Juventus), Elena Linari (Roma), Cecilia Salvai (Juventus);

Centrocampiste: Arianna Caruso (Juventus), Valentina Cernoia (Juventus), Aurora Galli (Everton), Giada Greggi (Roma), Martina Rosucci (Juventus);

Attaccanti: Barbara Bonansea (Juventus), Sofia Cantore (Sassuolo), Valentina Giacinti (Milan), Cristiana Girelli (Juventus), Benedetta Glionna (Roma), Valeria Pirone (Roma), Annamaria Serturini (Roma).

Fonte testo e foto: Figc

https://www.figc.it/it/home/

You may also like

Serie B Femminile: i risultati della 9a giornata consolidano il primato della Lazio

Dopo il pareggio per 2-2 nell’anticipo tra Arezzo