Nazionale Femminile, si gioca Italia-Romania: ci sarà da lottare, ma la meta è a un passo

Al termine di un percorso iniziato lo scorso settembre – con la vittoria di Trieste sulla Moldova – la Nazionale Femminile scende in campo per gli ultimi 90 minuti del girone di qualificazione al Mondiale del 2023.

Una vittoria nella sfida con la Romania, in programma allo stadio ‘Paolo Mazza’ di Ferrara alle ore 18.30 (diretta su Rai Sport + HD), regalerebbe alle Azzurre il pass diretto per la competizione che si disputerà in Australia e Nuova Zelanda. Alla luce della miglior differenza reti rispetto alla Svizzera – seconda a due punti di distanza dalla vetta – per festeggiare insieme ai tifosi questo fondamentale traguardo potrebbe bastare anche un pareggio.

“Ci giochiamo tutto, la qualificazione dipende solo da noi e questa è la nota positiva – ha esordito così Milena Bertolini (nela foto) in conferenza stampa – ovviamente c’è un pizzico di tensione, prima di un appuntamento così importante è normale che sia così. Non sarà una partita scontata”.

La speranza della Ct è di bissare la prestazione dell’andata, quando a pochi giorni dal ko interno con le elvetiche la squadra riuscì a imporsi sulle prossime avversarie con un pokerissimo che rilanciò le ambizioni azzurre, dando il via alla rimonta sulle rossocrociate.

“La Romania è una signora squadra e quindi domani mi aspetto una partita combattuta – ha aggiunto – hanno buone individualità, un gran temperamento e una chiara identità di gioco. Il 5-0 ottenuto 10 mesi fa lo considero un risultato anomalo dato che negli altri match hanno subito pochissimo”.

Non potranno dare il loro contributo Gama, Linari, Bonansea, Cernoia e Bergamaschi. Il lungo elenco di assenze che non spaventa però la Ct: “Durante tutto il girone abbiamo dovuto fare i conti con numerosi infortuni e vari problemi legati al Covid. Ma ormai abbiamo un gruppo formato da più di 30 calciatrici e anche le più giovani si stanno integrando e mettendo a disposizione nel migliore dei modi. Anche con le romene dovremo fare i conti con qualche assenza pesante, ma ci faremo trovare preparate”.

La lista delle convocate.

Portieri: Roberta Aprile (Juventus)*, Laura Giuliani (Milan), Katja Schroffenegger (Fiorentina);

Difensori: Elisa Bartoli (Roma), Lisa Boattin (Juventus), Lucia Di Guglielmo (Roma), Maria Luisa Filangeri (Sassuolo), Martina Lenzini (Juventus), Elena Linari (Roma), Angelica Soffia (Milan), Alice Tortelli (Fiorentina)**;

Centrocampiste: Arianna Caruso (Juventus), Michela Catena (Fiorentina)***, Aurora Galli (Everton), Manuela Giugliano (Roma), Giada Greggi (Roma), Martina Rosucci (Juventus), Flaminia Simonetti (Inter);

Attaccanti: Agnese Bonfantini (Juventus), Sofia Cantore (Juventus), Valentina Giacinti (Roma), Cristiana Girelli (Juventus), Benedetta Glionna (Roma), Martina Piemonte (Milan).

* al posto di Francesca Durante (Inter)
** al posto di Valentina Bergamaschi (Milan)
*** al posto di Valentina Cernoia (Juventus)

Fonte testo e foto: Figc

You may also like

Serie A Femminile, termina girone d’andata: programma della 10a giornata

La 10a giornata si apre domani alle 12.30