Nazionale Femminile U19 verso l’Ungheria: gara decisiva per il passaggio di turno?

Il campionato di Serie A Femminile è fermo per gli impegni delle Nazionali. Le Azzurre di Milena Bertolini si preparano a giocare la doppia sfida contro Lituania (in programma oggi a Parma ➡️ QUI) e quella decisiva con la Svizzera (martedì prossimo a Thun).

Da parte sua, la Nazionale Under 19 di Enrico Sbardella ha iniziato con il piede giusto la Round 2 degli Europei di categoria rifilando sei reti alla malcapitata Bosnia ➡️ QUI.

Il tecnico romano, alla vigilia della gara, aveva ricordato l’impresa storica in Costarica nel Mondiale Under 17. Otto anni fa, era l’aprile del 2014, le Azzurrine (uno squadrone, come si evince dalla lettura della formazione) conquistarono la medaglia di bronzo battendo il Venezuela ai calci di rigore ➡️ QUI.

Sbardella vuole vincere il girone per passare il turno e qualificarsi all’Europeo. Sulla sua strada c’è ora l’Ungheria, che ha battuto a sorpresa la Svizzera per 2-1 nell’altra partita del raggruppamento.

Una vittoria contro le magiare spalancherebbe le porte alla fase finale, aprendo scenari imprevisti. La qualità delle giocatrici di cui dispone il tecnico romano è di elevato spessore. Dunque crederci è lecito.

La lista completa delle convocate.

Portieri: Beatrice Beretta (Tavagnacco), Astrid Gilardi (Inter), Liliana Merolla (Roma);

Difensori: Elena Battistini (Roma), Sofia Bertucci (Juventus), Marika Massimino (Roma), Angela Passeri (Inter), Alice Pellinghelli (Sassuolo), Chiara Robustellini (Inter), Emma Severini (Napoli);

Centrocampiste: Anastasia Ferrara (Roma), Alice Giai (Juventus), Elisa Mariani (Como), Jasmine Mounecif (Cittadella), Matilde Pavan (Inter);

Attaccanti: Nicole Arcangeli (Juventus), Chiara Beccari (Juventus), Alice Ilaria Berti (Sampdoria), Alice Corelli (Roma), Elisa Pfattner (Juventus).

Fonte foto: Figc Nazionali

You may also like

Cala il silenzio sul futuro della Nazionale Femminile: una scelta condivisibile?

Alzi la mano chi non ha amato la