Parma Femminile: il gusto della vittoria è più dolce quando si gioca al Tardini

Parma-Sassuolo finisce 2-1. La vendetta delle due ex. Michela Cambiaghi (41′) e Alice Benoit (91′) capovolgono il risultato, inizialmente a favore del Sassuolo per la rete al 20′ di Giada Pondini, che legittimava l’iniziale superiorità delle ospiti,.

L’intenzione delle neroverdi era quella di guastare il ballo delle debuttanti Crociate al Tardini. È la prima volta della Serie A Femminile all’Ennio, 2a Giornata della Serie A Femminile Tim.

Il Parma, nella sua unicità, è presente al gran completo. Dal presidente Kyle Krause, al nuovo Managing Director Sport Julien Fournier, al Managing Director Corporate Luca Martines.

C’è anche tutta la prima squadra maschile guidata da Mister Fabio Pecchia. Le ragazze del Settore Giovanile Femminile sono tra i circa 800 presenti e sostengono a gran voce le compagne, inizialmente in difficoltà.

Come aveva avvertito alla vigilia Mister Fabio Ulderici, il Tardini ha rappresentato un valore aggiunto e non una fonte di tensioni.

D’altra parte, le motivazioni del club in favore di questa scelta parlano da sole 👉🏻 Il Parma pensa in grande.

Fonte testo: Sito Ufficiale Parma Calcio

You may also like

Serie B Femminile: i risultati della 9a giornata consolidano il primato della Lazio

Dopo il pareggio per 2-2 nell’anticipo tra Arezzo