Servirà il miglior Napoli Femminile: Lazio Women una mina vagante

In Serie A Femminile lo sprint salvezza per evitare la retrocessione in B sembra confinarsi in un testa a testa tra Fiorentina e Napoli Femminile 👉🏿 QUI i dettagli.

Si tratta di due formazioni in stato di crisi, certificato dall’arrendevolezza e dalla mancanza di combattività che hanno messo in (cattiva) mostra nell’ultimo turno di campionato.

La deludente prestazione del Napoli di Domenichetti e Castorina a Bogliasco contro una Sampdoria scesa in campo assatanata apre a scenari infausti per il club caro al presidente Carlino, se le cose non cambieranno verso 👉🏿 “Napoli Femminile: la salvezza è una chimera senza un drastico cambio di mentalità.

Contro la Lazio Women servono giocatrici con un piglio diametralmente opposto rispetto a quello, “moscio”, visto contro la formazione doriana di Cincotta.

Le azzurre partenopee, se vogliono coltivare significative speranze di giocare anche il prossimo anno nella massima categoria, hanno a disposizione un solo risultato. A quattro giornate dalla fine, al Napoli servono i tre punti. Senza se e senza ma.

Non sarà un’impresa semplice e tanto meno scontata. La Lazio Women di Massimiliano Catini è squadra che non molla mai, gioca bene, tetragona, capace di impostare veloci ripartenze 👉🏿 “Occhio alla Lazio Women”.

Senza contare che le capitoline devono recuperare ancora la partita con il Pomigliano Femminile e, per questa ragione, getteranno il cuore oltre l’ostacolo al Piccolo di Cercola.

Sabato servirà il Napoli più combattivo e determinato della stagione.

Domenichetti e Castorina (nella foto) dovranno pescare nella rosa le giocatrici più adatte a questo tipo di confronto assemblando una formazione in grado di aggredire la Lazio e piegarne la resistenza.

Ciò anche a costo di esclusioni eccellenti, considerata la deludente mancanza di incisività di alcuni elementi della rosa sia nel corso dell’intera stagione sia nelle ultime gare giocate (Sampdoria docet).

You may also like

Calcio femminile: realizzare sogni che non si può neanche immaginare di sognare

La materia di cui è fatto il calcio,