Valeria Pirone, 93 reti in carriera: cosa fare per essere sempre al ‘top’

Nel weekend della 7a giornata di campionato, il titolo di MVP se lo prende Valeria Pirone. Con una doppietta al Sassuolo Femminile punisce la sua ex squadra, ma soprattutto firma il quarto successo della Roma Femminile in campionato.

Nessuna esultanza per via del suo recente passato, ma nemmeno sconti a due passi dalla porta dove sa come fare male. Lemey battuta due volte, quasi tre con la rovesciata tentata all’85’. Due sigilli che la portano a quota 93 in Serie A.

L’istinto da numero nove, la rapacità sotto porta e una legge dell’ex che non tramonta mai.

Quella di Valeria Pirone è la sua 19a marcatura multipla in Serie A, la prima con la maglia della Roma, con cui finora conta tre reti all’attivo. La partita contro il Sassuolo però la premia sotto tutti gli aspetti: senso della posizione, rapidità nello smarcarsi e cattiveria negli ultimi metri.

L’attaccante giallorossa tira cinque volte nel match (meno solo di Sofia Cantore a sei) e centra quattro volte lo specchio della porta (più di qualsiasi altra in campo). Prima anche per duelli totali (14) e aerei (cinque). Numeri da trascinatrice vera, che nelle partite importanti e davanti al suo pubblico si rende protagonista e che non a caso si avvicina al club elitario delle marcatrici in tripla cifra in Serie A.

Fonte testo e foto: Figc Femminile

You may also like

Serie B Femminile: i risultati della 9a giornata consolidano il primato della Lazio

Dopo il pareggio per 2-2 nell’anticipo tra Arezzo