Connect with us

Pubblicato

il

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i cui conti economici erano già da lustri in profondo rosso. La crescita, di durata ventennale, si è ormai interrotta. Il futuro del movimento calcistico, sul versante maschile, è fortemente in bilico.

✅ L’Uefa ha certificato che 120 club sono, addirittura, a “rischio esistenziale”.

✅ Quali potranno essere le conseguenze di questa deriva economica sulla Serie A Femminile che al professionismo sta tentando, faticosamente, di affacciarsi? Le molteplici criticità dalle quali è afflitta la Divisione Calcio guidata da Ludovica Mantovani, impongono una seria riflessione sul futuro del movimento in termini di sostenibilità economica.

✅ Il precipizio del calcio italiano maschile, appesantito da una crisi di ricavi della quale è ancora difficile intuire la portata, avrà conseguenze importanti anche sul versante femminile? I club cloni delle società professionistiche potrebbero essere, a breve-medio termine, penalizzate in termini di budget? I trasferimenti economici alla componente ‘rosa’ saranno ridimensionati? Su quali forme di finanziamento alternative potranno contare i club della Serie A Femminile?

✅ Tante (troppe?) sono le domande ancora senza risposta, ogni volta che si parla del movimento femminile e della sua transizione verso il professionismo. Resta il fatto che – a livello maschile – il crollo degli introiti da ticketing, da marketing e da vendita dei diritti tv potrebbe essere di portata tale da generare un circuito vizioso. A tutto danno della componente femminile dei club professionistici italiani.

➡️ Si tratterà di monitorare con attenzione i passaggi che saranno stabiliti dalla Divisione Calcio Femminile per attraversare il guado senza andare sott’acqua. Riuscirà nell’intento? Lo scopriremo solo vivendo.

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali2 mesi fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi