Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Si è giocata, tra sabato 14 e domenica 15 novembre, l’ottava giornata del campionato di Serie A Femminile. Risultati e marcatori delle sei partite. La Juventus è sola al comando, unica squadra a punteggio pieno con otto vittorie in altrettante partite giocate. Il Napoli conquista a San Marino il primo punto del campionato. Da segnalare la settima sconfitta consecutiva della Pink Bari. Si registrano una sola doppietta, segnata da Dubkovà (Sassuolo Femminile).

Florentia San Gimignano-Juventus Women 1-2
44’ Wagner (F), 54’ Caruso (J), 57’ rig. Girelli (J)

La Juventus soffre ma alla fine festeggia: Caruso e Girelli firmano il 2-1 in rimonta sulla Florentia e le bianconere centrano l’ottavo successo nella Serie A TIMVISION 2020-21. Allo stadio “Santa Lucia” la gara parte in perfetto equilibrio, con entrambe le formazioni brave a sfruttare gli spazi e a impegnare le difese avversarie. Dopo qualche tentativo per parte e un’occasione clamorosa per Bonansea, che a pochi passi dalla porta non trova la deviazione vincente di testa, le padrone di casa guadagnano metri ed è Wagner (nella foto) a prendersi la scena: alla mezz’ora la tedesca ci prova con un esterno destro neutralizzato dall’attenta Giuliani, ma al 44’ non sbaglia davanti al portiere bianconero e su assist di Pugnali sblocca il punteggio. Le bianconere tornano in campo agguerrite e in meno di 15′ ribaltano il risultato. Al 54′ arriva il gol di Caruso, che spedisce in rete il pallone servito da Cernoia su punizione, e tre minuti più tardi Hurtig (subentrata a Bonansea a inizio ripresa) guadagna un calcio di rigore in virtù del contatto falloso con il portiere neroverde Friedli. Girelli non sbaglia dal dischetto e sigla il 2-1. Le piemontesi non riescono ad arrotondare il punteggio ma al triplice fischio festeggiano i tre punti e l’ottavo successo in campionato.

Empoli Ladies-Inter Femminile 1-1
51’ Marinelli (I), 58’ rig. Prugna (E)

Finisce 1-1 tra Empoli e Inter. La squadra di Spugna e quella di Sorbi, dopo un primo tempo combattuto ma senza reti, infiammano la gara a inizio ripresa, con Marinelli che scappa sul filo del fuorigioco e fulmina Capelletti portando in vantaggio le nerazzurre. Le padrone di casa però reagiscono in fretta e dopo appena sette minuti il punteggio torna in parità, grazie al rigore guadagnato e trasformato da Prugna, atterrata in area in modo irregolare da Auvinen.

Milan Femminile-Roma Femminile 1-0
70’ rig. Giacinti

Il Milan soffre contro la Roma ma fa suo il big match con un calcio di rigore trasformato da Giacinti e rimane in scia alla Juventus, prima in classifica a +3. Nella sfida del “Vismara”, partita di cartello dell’8a giornata della Serie A TIMVISION 2020-21, partono più aggressive le ospiti, ma le occasioni create dalle giocate di Andressa e Giugliano mancano di precisione e non vanno a buon fine. Dalla parte opposta sono Grimshaw e Giacinti a prendersi più spazi in attacco, ma nemmeno le offensive rossonere incidono sul risultato nei primi 45′. Al 55′ invece si verifica l’episodio che cambia l’equilibrio della gara: il portiere delle capitoline Baldi viene espulso per aver toccato due volte il pallone su rimessa dal fondo impedendo a Giacinti di ribadire in rete (al suo posto tra i pali subentra Pipitone). La punizione a distanza ravvicinata si impenna sopra la traversa ma le padrone di casa avanzano e intensificano con il passare dei minuti la manovra offensiva, finché al 70’ Dowie atterrata fallosamente in area guadagna il penalty. Giacinti dal dischetto non sbaglia e mette la firma sul vantaggio rossonero oltre che sulla settima marcatura nel campionato in corso. Le dieci di Bavagnoli reagiscono e nonostante l’inferiorità numerica trovano spazi nella metà campo avversaria, ma Giugliano si divora l’occasione dell’1-1 e al triplice fischio i tre punti vanno alla formazione di Ganz.

Pink Bari-Fiorentina Femminile 0-2
8’ Quinn (F), 33’ Sabatino (F)

Successo, dopo un pareggio e tre sconfitte, anche per la Fiorentina di Cincotta, che batte 2-0 la Pink Bari in trasferta e aggancia l’Empoli a 13 punti in classifica. In casa delle pugliesi le viola sbloccano il punteggio con Quinn all’8’, brava a trovare la deviazione di testa vincente sugli sviluppi di un calcio di punizione di Catena (sostituita per infortunio al 30’). Al 13’ la prima occasione di raddoppio è su calcio di rigore, per il fallo di mano in area di Soro, ma Sabatino si fa parare il tiro dagli undici metri. L’attaccante ex Sassuolo non sbaglia però al 33’, quando raccoglie il suggerimento di Mascarello e batte Difronzo tra i pali per il definitivo

 San Marino Academy-Napoli Femminile 0-0

Pareggio a reti inviolate invece il confronto tra San Marino e Napoli Femminile, in apertura di giornata. Le padrone di casa hanno l’occasione di portarsi avanti al 43’ con un calcio di rigore ma Perez neutralizza il tiro di Di Luzio dagli undici metri.

 Sassuolo Femminile-Hellas Verona Femminile 4-1
6’ e 46′ Dubcovà (S), 56’ Papaleo (V), 67’ Pirone (S), 75’ Bugeja (S)

Goleada del Sassuolo ai danni dell’Hellas Verona, che restano salde al terzo posto a -2 dal Milan e a -5 dalla vetta. Le neroverdi tornano al successo dopo il ko in casa della Juventus battendo 4-1 le scaligere grazie alla doppietta di Dubcova (seconda dietro a Girelli e Sabatino nella classifica marcatrici con sette gol al pari di Giacinti) e alle reti di Pirone e Bugeja (al quinto sigillo nella competizione) – a segno per le venete Papaleo al 56’.

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film