Connect with us

Pubblicato

il

Dopo aver giocato l’ultima stagione con la maglia della Florentia San Gimignano, Luisa Pugnali (classe 1994) ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo.

La giocatrice è una di quelle che hanno fatto la storia del calcio femminile. Ha iniziato la sua lunga carriera nel 2008, indossando la maglia del Grifo Perugia.

È stata la stessa attaccante (nella foto, il tiro della rete segnata contro l’Inter) ad annunciare il ritiro attraverso il suo canale social, con una lettera che contiene un PS molto speciale.

È proprio vero che il primo amore non si scorda mai, e io non mi dimenticherò mai di te, delle gioie e dei dolori che mi hai regalato, dei traguardi raggiunti e delle delusioni che tanto mi hanno fatto crescere. Non dimenticherò le persone che mi hai fatto conoscere e che con me hanno condiviso emozioni che solo tu sai regalare. Non dimenticherò i viaggi che mi hai fatto fare e i posti che mi hai fatto visitare, non dimenticherò mai i sogni che avevo da bambina e che tu mi aiutato a realizzare. Non dimenticherò mai una vita passata con te, a correrti dietro, a giocare con te. Emozioni uniche che solo tu, che sei lo sport più bello del mondo puoi regalare. Si chiude un capitolo e se ne aprirà uno nuovo lontano da te, ma con la consapevolezza che a te ho dato tutto. Grazie.

PS >>> Grazie a te amore mio, che sei sempre stato con me, quando eri qui e da lassù. Ho sempre fatto tutto per te e spero che questo ti abbia reso orgoglioso di me”.

 

Carriera

Squadre di club

2008-2016  Grifo Perugia 134 (60)
2014-2015  Riviera di Romagna 25 (13)
2015-2016  San Zaccaria 14 (2)
2017-2018  San Zaccaria 22 (7)]
2018-2019  Roma 16 (3)
2019-2020  Sassuolo 13 (2)
2020-2021  Florentia San Gimignano 17 (2)

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi