Serie B Femminile, 24a giornata: il Napoli si fa sotto con determinazione

La Lazio frena con il Cittadella, il Napoli vince e scavalca le granata al secondo posto. Al termine della 24ª giornata di Serie B rallenta la marcia delle biancocelesti, che nello scontro al vertice col Cittadella non vanno oltre il pareggio. In casa delle venete sblocca il punteggio Pizzolato al 18’, ma nella ripresa Toniolo pareggia il conto e sigla la rete del definitivo 1-1 del Tombolo. Le Aquilotte di Catini restano in testa alla classifica con 60 punti, ma alle loro spalle (con due lunghezze di svantaggio) torna il Napoli (nella foto), che batte l’Hellas Verona 3-1 e riconquista il secondo posto in graduatoria. Al Piccolo infatti, all’iniziale vantaggio siglato da Rognoni per le ospiti, rispondono prima Di Marino, poi del Estal e infine Pinna, che mette il sigillo sul definitivo 3-1. 18° successo nel torneo cadetto in corso per le partenopee, che si riprendono il secondo posto alle spalle della Lazio e si portano a +1 sul Cittadella, a quota 57.

Quarta, ma a -8 dalla formazione granata, c’è sempre la Ternana, che consolida la sua posizione grazie al poker messo a segno in casa del Tavagnacco nell’anticipo delle 12. Decisive, per le umbre, due doppiette: una di Tarantino, l’altra di Spyridonidou, sempre più leader della classifica marcatrici con 25 reti all’attivo (almeno cinque più di qualsiasi altra). A meno sette, appaiate al quinto posto, sono di nuovo Hellas e Chievo Verona. Del ko dell’Hellas ne approfittano infatti le rivali cittadine, che nel posticipo delle 17.30 hanno battuto il Brescia 4-3. Sul campo delle gialloblù vanno a bersaglio Fracas, Brayda e Magri per le Leonesse; mentre per le padrone di casa doppietta di Scuratti e reti di Mascanzoni e Zanoletti su calcio di rigore. Le lombarde di Seleman incappano nella decima sconfitta stagionale in campionato; per il Chievo invece 14ª vittoria in 24 partite.

Tre punti pesanti, a metà classifica, li conquista il Cesena che, superando 2-1 la San Marino Academy, va a -2 dall’Hellas e allunga a +6 sul Brescia. Le romagnole vanno sotto al 10’ con Accornero, ma il rigore trasformato da Zanni al 13’ e la rete di Porcarelli al 45’ valgono la rimonta delle bianconere. Sorride anche l’altra formazione romagnola di questa Serie B: il Ravenna, che si impone con un netto 2-0 esterno sull’Apulia Trani, sempre ultimo in classifica con appena sette punti collezionati. Protagoniste nel match in casa delle pugliesi Carrer e Burbassi, che siglano la settima vittoria del Ravenna nel campionato 22/23.

In ottica salvezza infine, questo turno di Serie B fa sorridere Trento e Arezzo. Le toscane, in virtù del tris in trasferta contro la Sassari Torres (gol di Pirriatore e doppietta di Razzolini, prima dell’1-3 di Devoto) salgono a +5 sul Tavagnacco (sconfitto dalla Ternana e quart’ultimo in classifica) e a +6 sulle avversarie di giornata, terzultime a 17. I tre punti delle trentine invece, conquistati in casa contro il Genoa grazie alla firma di Fuganti intorno alla mezzora di gara, consentono alla squadra di accorciare le distanze sulla Torres (ora a +3) e sul Tavagnacco (+4).

Risultati della 24ª giornata

Apulia Trani-Ravenna 0-2

62’ Carrer (R), 67’ Burbassi (R)

Cesena-San Marino Academy 2-1

10’ Accornero (SM), 13’ rig. Zanni (C), 45’ Porcarelli (C)

Cittadella-Lazio 1-1

18’ Pizzolato (C), 67’ Toniolo (L)

H&D Chievo Women-Brescia 4-3

34’ Fracas (B), 37’ Scuratti (C), 40’ Brayda (B), 46’ Mascanzoni (C), 52’ rig. Zanoletti (C), 64’ Scuratti (C), 88’ Magri (B)

Napoli Femminile-Hellas Verona 3-1

19’ Rognoni (V), 42’ Di Marino (N), 58’ Del Estal (N), 60’ Pinna (N)

Sassari Torres-Arezzo 1-3

10’ Pirriatore (A), 13’ Razzolini (A), 20’ Razzolini (A), 84’ Devoto (S)

Tavagnacco-Ternana 0-4

12’ Tarantino (T), 65’ Tarantino (T), 74’ Spyridonidou (T), 78’ Spyridonidou (T)

Trento-Genoa 1-0

34’ Fuganti (T)

Programma della 25ª giornata
Domenica 23 aprile

Arezzo-Trento

Brescia-Cittadella

Genoa-Napoli Femminile

Lazio-H&D Chievo Women

Ravenna-Sassari Torres

San Marino Academy-Tavagnacco

Ternana-Apulia Trani

Hellas Verona-Cesena

Fonte: Figc Femminile

You may also like

“Calciopress” cambia linea editoriale: nel centro del mirino Nazionali Azzurre e attività dei Settori Giovanili del calcio femminile

L’andamento non proprio esaltante del campionato di Serie