Serie A Femminile: quattro rebus ancora irrisolti per la Divisione Professionistica

Nemmeno il tempo di partire e già affiorano le prime grane in Superlega. Va detto che, nel pianeta calcio femminile, la comunicazione continua a essere molto latitante. A tutti i livelli e non solo a quelli istituzionali. Almeno quattro i temi caldi all’ordine del giorno della Divisione Serie A Femminile Professionistica guidata da Federica Cappelletti e appoggiata alla Figc di Gabriele Gravina. In sintesi

✳️ DISIMPEGNO DAL FEMMINILE DELLA SAMPDORIA. La Sampdoria Women ha salutato il calcio femminile con un comunicato ufficiale del 19 luglio 2023. Non è seguita alcuna nota di rettifica da parte del cub al momento in cui scriviamo, eppure sono trascorsi già 17 giorni. Da allora, oggettivamente, nessuna soluzione sembra in vista anche se il caso sta pericolosamente lievitando 👉🏽 QUI tutta la cronistoria.

✳️ RIPESCAGGIO/RIAMMISSIONE IN CASO DI RINUNCIA DELLA SAMP ALLA SERIE A. In caso di rinuncia a partecipare alla serie A, intrinseca nel comunicato ufficiale diffuso e mai rettificato, quale club verrebbe ripescato/riammesso al posto della Sampdoria per completare il format a 10 della Serie A? Sarebbe importante cominciare a parlarne. Il calciomercato è entrato nel vivo già dall’1 luglio e la società eventualmente  ammessa al posto delle doriane dovrà darsi subito da fare per adeguare la rosa.

✳️ QUESTIONE STADI. Non è ancora chiaro in quali stadi giocheranno le 10 squadre della Superlega. Entro il 27 giugno la Figc si sarebbe dovuta esprimere sugli impianti indicati per le gare interne 👉🏽 LEGGI. Al momento in cui scriviamo sulla questione è buio pesto. Si sa cha Sampdoria ha indicato il ‘Piola’ di Vercelli (a causa dell’inidoneità del ‘3 Campanili’ di Bogliasco) e che la Juventus Women punta sul ‘Pozzo’ di Biella (in quanto a Vinovo potrà giocare solo la Primavera). Il club bianconero si è però imbattuto in alcune criticità per l’impianto di Biella 👉🏽 LEGGI. Finora silenzio totale.

✳️  DIRETTE TV/SREAMING. Non è ancora stato indicato chi e con quali modalità trasmetterà le gare della Superlega di Serie A. Resta, fermo che La7 di Urbano Cairo si è tirata fuori. Saranno trasmesse in streaming su piattaforma o anche in Tv? Saranno in chiaro oppure a pagamento? Oppure sia l’una che l’altra cosa? Aspettiamo fiduciosi l’esito dell’asta che, intanto, è stata prorogata dalla Divisione al 6 agosto.

You may also like

Campionato Europeo U17 Femminile (Fase 2), Italia nel Gruppo A6: conosciamo la nostra prima avversaria, la Grecia

La Nazionale Under 17 Femminile di Jacopo Leandri