La Nazionale Femminile di Andrea Soncin sfiora il risultato di prestigio: Italia-Spagna finisce 0-1

La Nazionale di Andrea Soncin cade a Salerno contro la Spagna. Sconta la seconda sconfitta in Nations League, un torneo che mette in palio la permanenza in Lega A e due posti alle Olimpiadi di Parigi 2024. Finisce 1-0 per le iberiche, che guidano il girone a punteggio pieno con 9 punti, mentre l’Italia resta ferma a quota 3 grazie alla vittoria conquistata in Svizzera.

Le Azzurre riescono a difendere il risultato a reti bianche fino all’89’ quando Jenni Hermoso (che rientrava dopo lo scandalo Rubiales) ribatte in rete un tiro di Putellas respinto alla grande da Giuliani.

Si sono visti in campo grinta e sacrificio nella fase difensiva, ma non sono stati sufficienti a impattare la gara con le Campionesse del Mondo in carica. Per quasi tutta la partita l’Italia ha deciso di affidarsi a una retroguardia coriacea e alle belle parate di una Laura Giuliani in grande forma. Straordinaria quella sul tentativo di Aitana Bonmatí, già al 6’. Il portiere azzurro è stato determinante anche nella ripresa e, in occasione del gol spagnolo, ha respinto di piede con grande bravura il tiro di Putellas. Nel recupero Valentina Giacinti si trova sui piedi il pallone del possibile pareggio, ma il suo destro è poco angolato e non sorprende Coll.

Bisogna fare veramente tanti applausi alle ragazze perché hanno fatto una partita di cuore – ha dichiarato il Ct – meritavano una gioia, l’abbiamo cercata, voluta ma purtroppo non è arrivata. Queste gare permettono di guardare al futuro con grande fiducia e ottimismo. Lo spirito delle ragazze è stato esemplare, questa deve essere la base per affrontare i prossimi impegni, a cominciare da quello contro la Svezia”.

Mercoledì 31 ottobre c’è la trasferta di Malmö con la Svezia, che ha già battuto le azzurre nella gara di andata grazie all’ 1-0 ottenuto a Castel di Sangro. Non sarà un appuntamento facile. Le svedesi lottano con la Spagna per il primo posto nel girone, l’obiettivo per continuare a puntare alla conquista di Parigi 2024. Le vincenti di ogni girone di Nations League ottengono il pass per le semifinali e le due finaliste voleranno ai prossimi Giochi Olimpici.

ITALIA-SPAGNA 0-1 (0-0 pt)
89’ Hermoso

ITALIA (4-4-2): Giuliani; Bartoli (90′ Giacinti), Lenzini, Linari, Boattin; Di Guglielmo, Galli (72’ Bergamaschi), Caruso, Bonansea (72’ Cambiaghi); Bonfantini (61’ Glionna), Girelli (72’ Greggi). A disp: Baldi, Schroffenegger, Tortelli, Salvai, Dragoni, Giugliano, Tomaselli. Ct: Andrea Soncin

SPAGNA (4-3-3): Coll; Battle, Codina, Aleixandri, Carmona (79’ Hernandez); Bonmatí, Abelleira (92’ Gabarro), Putellas; Garcia (46’ del Castillo), Gonzalez (46’ Paralluelo), Caldentey (68’ Hermoso). A disp: Rodriguez, Lete, Andres, Sarriegi, Oroz, Mendez, Torroda. Ct: Montse Tomè

Arbitro: Alina Pesu (ROU).
Assistenti: Daniela Constantinescu (ROU) e Mihaela Tepusa (ROU).
Quarto ufficiale: Cristina Trandafir (ROU).

Fonte tabellino: Figc 

You may also like

La rappresentativa Under 15 e il “Progetto Calcio +15”, veri incubatori delle Nazionali Femminili Giovanili: lo stato dell’arte

La crescita delle Nazionali Giovanili Femminili passa attraverso