La Nazionale Femminile di Soncin prepara la strada per Euro 2025: Irlanda e Inghilterra due test assai probanti per il gruppo

La prima edizione della UEFA Nations League Femminile ha regalato alle Azzurre la permanenza nella élite del calcio europeo. Adesso si tratta di affrontare la strada per la qualificazione a EURO 2025.

❇️ LE DUE AMICHEVOLI. La Nazionale Femminile di Andrea Soncin torna in campo venerdì 23 febbraio (ore 18,15, diretta TV su Rai 2) al “Viola Park” di Bagno a Ripoli (FI) per sfidare l’Irlanda (che ha conquistato la promozione in Lega A grazie a molte vittorie) e martedì 27 febbraio (ore 18.00, diretta TV su Rai 2) ad Algeciras in Spagna l’Inghilterra che è Campione d’Europa in carica.  Quelli con Irlanda e Inghilterra sono due test probanti che permetteranno al CT Andrea Soncin di proseguire il lavoro avviato nei mesi scorsi in vista delle qualificazioni all’Europeo 2025 in Svizzera (sorteggio il 5 marzo).

❇️ LE 32 CONVOCATE. Da segnalare alcune novità nel gruppo delle 32 calciatrici che si sono radunate al Centro Tecnico Federale di Coverciano 👉🏿la lista completa delle convocate. Tre nuovi ingressi arrivano dalla Sampdoria e rappresentano un premio all’ottimo rendimento della squadra guidata da Salvatore Mango. Si tratta del portiere Amanda Tampieri (che sta disputando un campionato strepitoso), dei terzini Aurora De Rita e Elisabetta Oliviero (il cui rendimento si è mantenuto costantemente ad alti livelli nelle due stagioni giocate in maglia blucerchiata). Con loro ci sarà anche la giovanissima doriana Eva Schatzer (classe 2005, di proprietà della Juventus), che aveva preso parte alla prima sessione di raduno pre-Mondiale. Rientrano in gruppo anche il difensore del Milan Julie Piga, oltre alle due juventine Barbara Bonansea e Cristiana Girelli (dopo l’assenza per infortunio a novembre).

❇️ IL PERCORSO DI SONCIN SULLA PANCHINA DELLA NAZIONALE. Il tecnico (nella foto) che ha raccolto l’eredità di Milena Bertolini ha chiuso i primi 3 mesi con uno score impensabile da quell’amara eliminazione in Nuova Zelanda. In un girone con Spagna e Svezia il neo-CT ha raccolto 3 vittorie (1 in casa, 2 in trasferta), 1 pareggio e 2 sconfitte. Ed ha soprattutto finalmente arrestato la discesa nel Ranking FIFA, riportando l’Italia al 14° posto.

❇️ LA STRADA PER EURO 2025. Il cammino verso l’Europeo del prossimo anno si svilupperà tra aprile, maggio/giugno e luglio.

  • L’Italia è inserita nella Lega A, grazie al risultato conseguito in Nations League, ma per conoscere le avversarie bisognerà attendere il sorteggio del 5 marzo.
  • La Lega principale è composta da 4 gironi da 4 squadre ciascuno.
  • Le sei giornate di gara si disputeranno nelle tre settimane riservate alle Nazionali Femminili (2 gare in ogni finestra) e le prime due di ogni gruppo conquisteranno il pass per EURO 2025 (Fase Finale in Svizzera, dal 2 al 27 luglio).
  • Le squadre promosse direttamente saranno 8, più la Svizzera padrona di casa.
  • Inizierà poi una complessa fase di play off, che coinvolgerà le tre Leghe in due turni eliminatori, per determinare le altre 7 qualificate.

You may also like

Calcio femminile e ricambio generazionale: il ruolo del “Torneo Under 12” nel contesto delle Attività Giovanili Scolastiche finalizzate al “Progetto Calcio +15”

Per avvicinare il maggior numero possibile di bambine