Serie B Femminile, 22a giornata: la Lazio si prende, in solitaria, la testa della classifica

Dopo la 22ª giornata di Serie B, cambio della guardia in cima alla classifica. La Lazio conquista il primo posto in solitaria – in virtù del successo contro la Freedom e del ko della Ternana con il Parma – sale a 59 punti e, allunga a +3 sulle rossoverdi, ferme a 56. Alle loro spalle, oltre alle Ducali (quarte a 52), tiene il passo anche il Cesena, terzo a 55. Anche al quinto e sesto posto in graduatoria non cambia niente al termine del weekend, con il Chievo e l’Hellas che non sbagliano contro Pavia e Arezzo, mantenendo le rispettive posizioni. Dietro alle due scaligere continua il cammino positivo del Genoa, che supera 3-0 il Brescia e sale a 37 punti, a -1 dall’Hellas. Nella parte più bassa della classifica invece sorride solo la San Marino Academy, che centra la quinta vittoria stagionale nel campionato cadetto e aggancia la Res Women a 18 punti, portandosi a +2 sul terzultimo posto, occupato ora dal Pavia a 16. Tavagnacco e Ravenna infine, sconfitti anche in questa domenica e sempre più in crisi di risultati, rimangono inchodati in fondo alla graduatoria.

Dopo una marcia fianco a fianco nelle giornate più recenti, è la Ternana questa volta (la prima era stata la diretta rivale, con il 2-2 in casa del Genoa dell’11 febbraio) a commettere un passo falso e a perdere la vetta: le umbre infatti vengono sconfitte nella gara casalinga con il Parma (decisiva la rete di Gago nel secondo tempo) e incassano il secondo ko stagionale – entrambi peraltro arrivati con le crociate (5-2 nel match d’andata del 12 novembre scorso). Sorride dunque la Lazio di Grassadonia, che al “Fersini” invece, davanti al presidente Lotito e al nuovo allenatore della prima squadra maschile Igor Tudor, cala il poker sulla Freedom (due gol di Moraca, uno di Palombi e uno di Hovmark nel recupero) e si prende il primo posto in solitaria, a +3 sulle rossoverdi di Melillo.

Alle spalle delle prime due della classe rimane il Cesena, che batte 3-0 la Res Women (reti di Lonati, Cuciniello e Jansen) e guadagna terreno in chiave secondo posto (la Ternana ora è solo a +1), anche se le romagnole nel prossimo turno saranno chiamate ad una sfida complicata con le Aquilotte (anticipo del venerdì). A -3 dalle bianconere non sbaglia il Parma, che grazie all’1-0 esterno di questo turno, rimane saldo nel gruppo delle prime quattro.

Dalla quarta posizione distano rispettivamente 13 e 14 punti infatti H&D Chievo ed Hellas Verona, protagoniste delle vittorie su Pavia e Arezzo nella domenica appena conclusa. La goleada interna della squadra di Ulderici porta le firme di Landa (poker per la classe 2001), Marengoni e Picchi; mentre per le ospiti una rete a testa per Accoliti e Codecà. La formazione di Pachera invece espugna per 1-2 il Santi Tiezzi di Cortona grazie ai gol di Ledri al 67’ e al rigore trasformato da Rognoni due minuti più tardi; a bersaglio per le amaranto Imprezzabile all’87’.

Il secondo successo di fila, appena dietro all’Hellas in classifica, lo conquista il Genoa, che dopo il poker sul Tavagnacco nel turno precedente, fa suo il confronto con il Brescia della giornata appena conclusa: 3-0 per le Grifoncine al “Gambino” di Arenzano frutto della doppietta di Bargi (leader della classifica marcatrici con 18 centri) e della rete di Campora. Undicesima vittoria per la squadra di Filippini, che rimane al settimo posto con 37 punti conquistati in 22 partite e allontana ulteriormente le rivali di giornata, ferme a 30. A -1 dalle Leonesse sale invece il Bologna, protagonista della seconda goleada di giornata: le rossoblù superano infatti con un tondo 6-2 il Tavagnacco penultimo. A bersaglio per le emiliane Kustrin e Gelmetti (una doppietta a testa), Pinna e De Biase; per le friulane invece una rete di Donda e una di Cacciamali, inutili però ai fini del risultato.

Nella parte più bassa della classifica infine, tira un sospiro di sollievo la San Marino Academy, che grazie al 3-1 in casa del Ravenna fanalino di coda, si stacca di due lunghezze dal terzultimo posto (la formazione di Venturi ora è a 18 punti come la Res Women), occupato dal Pavia di Wergifker (16). Le Titane passano sul campo delle romagnole in virtù delle reti di Tamburini, Puglisi e Barbieri (l’unico centro delle padrone di casa porta invece la firma di Catalano).

Risultati della 22ª giornata di Serie B 2023/24

Arezzo-Hellas Verona 1-2
67’ Ledri (V), 69’ rig. Rognoni (V), 87’ Imprezzabile (A)

Bologna-Tavagnacco 6-2
8’ Kustrin (B), 10’ Kustrin (B), 13’ Gelmetti (B), 29’ Gelmetti (B), 34’ Cacciamali (T), 63’ Pinna (B), 73’ Donda (T), 90’ De Biase (B)

Cesena-Res Women 3-0
69’ Lonati (C), 73’ Cuciniello (C), 90’+3’ Jansen (C)

Genoa-Brescia 3-0
13’ Bargi (G), 90’+1’ Bargi (G), 90’+3’ Campora (G)

H&D Chievo Women-Pavia 6-2
2’ Landa (C), 18’ Landa (C), 26’ Marengoni (C), 29’ Picchi (C), 54’ Codecà (P), 58’ Landa (C), 60’ Landa (C), 65’ Accoliti (P)

Lazio-Freedom 4-0
8’ rig. Moraca (L), 31’ Visentin (L), 59’ Palombi (L), 90’+4’ Hovmark (L)

Ravenna-San Marino Academy 1-3
9’ Tamburini (SM), 45’+2’ Puglisi (SM), 50’ Barbieri (SM), 90’+4’ Catalano (R)

Ternana-Parma 0-1
59’ Gago (P)

Programma della 23ª giornata di Serie B 2023/24
Venerdì 29 e sabato 30 marzo

Cesena-Lazio
Freedom-Brescia
Hellas Verona-Ternana
Parma-Arezzo
Pavia-Bologna
Res Women-Ravenna
San Marino Academy-Genoa
Tavagnacco-H&D Chievo Women

Fonte testo: Figc Femminile

https://www.figc.it/it/femminile/

 

You may also like

Serie B Femminile, dopo la 25a giornata Lazio sempre più sola: è fuga per la vittoria?

Al termine della 25ª giornata di Serie B,