Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Sono passati sei mesi dallo stop deciso dalla Figc di Gabriele Gravina in seguito alla grave emergenza Covid-19. Il calcio femminile riprende la sua strada, dopo un’estate trascorsa a preparare la ripartenza del campionato di serie A.

La Serie A TIMVISION avrà l’onere e l’onore di aprire la nuova stagione del calcio italiano. Sarà il primo torneo a dare il via alla stagione 2020-21.

Domani alle 17.45 le padrone di casa dell’Hellas Verona Femminile se la vedranno con la Juventus Women campione d’Italia. In contemporanea si gioca il primo derby del Sud tra Pink Bari e la neopromossa Napoli Femminile.

In serata (calcio d’inizio ore 20.45), nella prestigiosa cornice dello stadio ‘Franchi’, il primo big match dell’anno fra la Fiorentina e l’Inter (dove gioca la grande ex Ilaria Mauro). Domenica pomeriggio scenderanno in campo (alle 17.45) Milan-Florentia San Gimignano e Empoli-San Marino Academy. L’ultima sfida del primo turno, Sassuolo Femminile-Roma Femminile è in programma alle 20.45.

“Al via lo spettacolo. Domani ci ritroviamo finalmente sui campi da gioco, sostenendo i club e le calciatrici a cui faccio un grande in bocca al lupo”, ha dichiarato il presidente della Divisione Calcio Femminile Ludovica Mantovani (nella foto).

Grazie al Title sponsor TIMVISION e al rinnovato accordo tra la Federcalcio e Sky anche quest’anno gli appassionati avranno modo di seguire da casa o in mobilità tutti i match del campionato: ogni fine settimana la tv di TIM trasmetterà in diretta sei partite, mentre Sky manderà in onda due incontri per ciascun turno.

Il live match delle gare e tutti gli aggiornamenti in tempo reale saranno inoltre disponibili sul sito www.figc.it/it/femminile e sui profili social FIGC Calcio Femminile su Twitter, Facebook e Instagram.

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film