Nazionale Femminile, oggi c’è Lituania-Italia: serve solo una vittoria

La partenza della Nazionale Femminile nel percorso di qualificazione verso il Mondiale del 2023 è stata finora convincente. Tre vittorie in altrettante partite disputate nel Gruppo G, undici gol realizzati e zero subiti, questi i numeri che certificano.

Per ottenere il pass diretto per il torneo che si disputerà in Australia e Nuova Zelanda, l’Italia dovrà vedersela con la Svizzera. Ma, prima di concentrarsi sullo scontro diretto in programma il 26 novembre a Palermo, sarà necessario battere la Lituania nel match che si disputerà oggi alle 17.30 (diretta su Rai 2) all’LFF Stadium di Vilnius.

Vietato fare passi falsi. Contro la squadra allenata da Rimas Viktoravičius, che occupa la 106ª posizione nel Ranking FIFA, le Azzurre dovranno scendere in campo con l’atteggiamento giusto, evitando pericolosi cali di tensione.

“Queste sono partite da affrontare con grande concentrazione, senza dare per scontato che vinceremo facendo tanti gol – ha dichiarato Milena Bertolini prima dell’allenamento di rifinitura – non sarà facile soprattutto per le condizioni ambientali: farà freddo e giocheremo sul sintetico, quindi dovremo approcciare la gara nel migliore dei modi. Anche perché mi aspetto di trovare un avversario ancora più chiuso della Croazia, che ci concederà meno spazi”.

Per il match di domani saranno tutte a disposizione, da valutare solo Rosucci alle prese con un leggero affaticamento muscolare.

“Mi aspetto grande ritmo da parte delle ragazze, dovranno essere brave ad alternare le giocate in ampiezza con le triangolazioni nello stretto – ha aggiunto – sono sicura che anche chi entrerà a partita in corso darà il suo contributo. Venerdì a Castel di Sangro i cambi hanno dato un’ accelerata alla partita e la squadra ha trovato nuove energie. Siamo un gruppo molto affiatato e questa unità d’intenti si vede anche dalla disponibilità delle calciatrici che partono dalla panchina”.

L’elenco delle convocate

Portieri: Rachele Baldi (Roma), Francesca Durante (Inter), Laura Giuliani (Milan), Katja Schroffenegger (Fiorentina);

Difensori: Valentina Bergamaschi (Milan), Lisa Boattin (Juventus), Lucia Di Guglielmo (Roma), Sara Gama (Juventus), Alia Guagni (Atletico Madrid), Martina Lenzini (Juventus), Elena Linari (Roma), Cecilia Salvai (Juventus), Angelica Soffia (Roma);

Centrocampiste: Arianna Caruso (Juventus), Valentina Cernoia (Juventus), Aurora Galli (Everton), Giada Greggi (Roma), Martina Rosucci (Juventus);

Attaccanti: Barbara Bonansea (Juventus), Sofia Cantore (Sassuolo), Valentina Giacinti (Milan), Cristiana Girelli (Juventus), Benedetta Glionna (Roma), Valeria Pirone (Roma), Annamaria Serturini (Roma).

Fonte testo e foto: Figc

You may also like

Nazionale Femminile Under 16: la ct Schiavi sceglie le 20 per il Torneo di Sviluppo UEFA

👉🏿 La Nazionale Under 16 Femminile è stata