La Juventus Women resiste all’assedio del Chelsea: finisce 0-0

La Juventus Women di Joe Montemurro conquista un punto che vale oro nella tana del Chelsea. Le bianconere ora sono seconde a 8 punti, appaiate al Wolfsburg.

Monumentale la prestazione di Peyraud-Magnin, che ha parato l’imparabile. Dalla sua porta ha spinto le compagne verso questo grande risultato, con i guantoni e con la voce.

Tutte si sono comportate da leonesse. Una menzione particolare spetta alla coppia di centrali formata da Lenzini e Salvai. Due giganti, che hanno organizzato le barricate contro cui si sono infrante tutte le ondate offensive delle inglesi.

Una prova memorabile. Il condottiero Montemurro ha trasmesso energia ‘a palla’. Non si è mai visto così invasato in panchina, fino al punto di beccarsi un’ammonizione nel finale. La scelta di questo allenatore si conferma il vero capolavoro del direttore generale Stefano Braghin.

Le torinesi si giocheranno la qualificazione nell’ultima gara della fase a gironi di UEFA Women’s Champions League, in programma il 12 dicembre all’Allianz Stadium contro il Servette.

Chelsea – Juventus Women 0-0

Chelsea (3-4-3): Berger, Eriksson, Carter, Bright; Reiten, Ji (80′ Leupolz), Ingle, Cuthbert; Kirby, Kerr, Harder (70′ England). A disposizione: Musovic, Telford, Nouwen, Fleming, Charles, Spence, Andersson, Fox. Allenatore: Hayes.

Juventus Women (4-3-3): Peyraud-Magnin, Lundorf, Lenzini, Salvai, Boattin; Rosucci, Pedersen, Zamanian (62′ Caruso), Bonansea (93′ Nilden), Girelli (73′ Staskova), Hurtig (74′ Bonfantini). A disposizione: Aprile, Hyyrynen, Gama, Giai, Arcangeli, Beccari, Pfattner. Allenatore: Montemurro.

Arbitro: Persson (SWE)

You may also like

Serie B Femminile, 10a giornata: la Ternana è decisa a restare in scia

La prova del nove della Lazio, il desiderio