Women’s Champions League: la Juventus è fra le prime 8 in Europa

TURIN, ITALY - DECEMBER 16: Lina Hurtig of Juventus women celebrates after scoring his team's first goal during the UEFA Women's Champions League group A match between Juventus and Servette FCCF at Allianz Stadium on December 16, 2021 in Turin, Italy. (Photo by Daniele Badolato - Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

L’ennesima serata magica di uno straordinario percorso proietta il club bianconero nell’élite del calcio europeo. Con una prestazione impeccabile la Juventus supera 4-0 il Servette nell’ultima giornata della fase a gironi conquistando la qualificazione ai Quarti di finale della UEFA Women’s Champions League.

 Grazie al gran gol di Hurtig, ai due rigori trasformati da Girelli e al sigillo finale di Bonfantini la squadra di Montemurro chiude il Gruppo A alle spalle del Wolfsburg, primo grazie a una migliore differenza reti, che punisce invece il Chelsea, eliminato a sorpresa dopo il pesante ko rimediato sul campo delle tedesche.

Juventus Women – Servette 4-0 (2-0)
12′ Hurtig, 20′ e 64’ rig. Girelli, 90′ Bonfantini

Juventus Women (4-3-3): Peyraud-Magnin; Lundorf (65′ Hyyrynen), Lenzini, Salvai, Boattin (75′ Nilden); Rosucci, Pedersen (79′ Staskova), Caruso (65′ Zamanian); Bonansea, Girelli, Hurtig (75′ Bonfantini).  A disp. Aprile, Gama, Cernoia, Giai, Pfattner. All. Montemurro.

Servette (4-1-4-1): Pereira; Soulard (89′ Guede Redondo), Felber (79′ Tamplin), Spalti, Mendes (89′ Bourma); Tufo (31′ Fleury); Nakkach, Lagonia (79′ Gimenez), Maendly, Padilla-Bidas; Boho Sayo.  A disp. Droz. All. Severac.

Arbitro: Cvetkovic (SRB)

You may also like

Women’s Champions League: per Juventus e Roma due trasferte davvero complicate

Juventus e Roma, dopo il doppio 1-1 ottenuto