La Juventus si riprende il talento di Sofia Cantore: sarà qualcosa di travolgente?

👉🏾 Questo articolo era stato pubblicato da Calciopress nel luglio 2022, a futura memoria. Lo riproponiamo, perchè Sofia Cantore ha confermato tutto quello che di talentuoso la riguardava.

Quando nella stagione 2020-21 Sofia Cantore fu trasferita alla Florentia San Gimignano, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale Stefano Braghin, era reduce da una stagione giocata in chiaroscuro con la maglia dell’Hellas Verona Women. Più in scuro che in chiaro, per essere del tutto sinceri.

A San Gimignano trovò ben presto la strada per imboccare quel percorso di maturazione professionale e umana che appare, a posteriori, di lampante evidenza. Le grandi giocate e le nove reti segnate con la maglia neroverde resteranno un ricordo magico in questo angolo speciale della Toscana che ha vissuto (per troppo poco tempo) l’emozione della Serie A Femminile.

Una stagione fondamentale, che servì a guadagnarsi la piena fiducia in se stessa, l’apprezzamento incondizionato degli addetti ai lavori, un credito professionale allineato con il suo indiscutibile valore calcistico e – dulcis in fundo – la maglia azzurra della Nazionale di Milena Bertolini. Tanta roba.

Nessuna sorpresa, guardando a ritroso il suo vissuto calcistico. A partire da quando, nel 2013, debuttò giovanissima con la maglia di un club storico come il FiammaMonza. Encomiabile il suo curriculum nelle Nazionali Giovanili (9 partite giocate e 10 reti segnate) fra Under 17 e Under 19.

Non a caso il tecnico della Florentia Stefano Carobbi, uno che di calcio ne ha masticato e ne mastica parecchio, la definì una “predestinata”. Un termine che non poteva essere più azzeccato, oltre che di buon auspicio.

Il passaggio da una maglia neroverde all’altra – quella del Sassuolo Femminile di mister Gianpiero Piovani – ha segnato l’apoteosi del suo innato talento. Le ha spianato la strada per rientrare al club bianconero, che l’accoglie a braccia aperte. Stefano Braghin ha le idee molto chiare. Sa bene che, sotto la guida di Joe Montemurro, Sofia Cantore potrebbe regalare qualcosa di travolgente a tutto il calcio femminile italiano.

La foto (che assembla determinazione, talento e grinta) è tratta da Florentia San Gimignano Facebook

You may also like

Serie A Femminile: il programma della 11a giornata

▶️ L’11ª giornata si aprirà sabato alle 12.30 con Pomigliano-Sampdoria.