Nazionale Femminile, dal 2023 tagliate le amichevoli: parte la Nations League in rosa

Cambio di paradigma per le squadre nazionali femminili, e dunque anche per le Azzurre della ct Milena Bertolini? Parrbbe di si.

Il Comitato Esecutivo UEFA ha approvato, un nuovo sistema di competizione, pubblicamente annunciato il 3 novembre 2022.

A partire dal 2023 parte la Nations League femminile. Il nuovo sistema rientra nelle strategie per il calcio europeo femminile messe a punto per il periodo 2019-2024.

La competizione fungerà da prima fase di un ciclo di competizioni per squadre nazionali femminili, mentre la seconda fase sarà costituita dalle qualificazioni per il Campionato Europeo Femminile o per il Campionato Mondiale Femminile.

La Nations League femminile è stata approvata per creare partite più competitive con squadre che sfidano altre squadre di livello simile, in grado di generare un maggiore interesse sportivo e commerciale per il calcio nazionale femminile.

La competizione offre comunque a tutte le squadre nazionali la possibilità di qualificarsi per i principali tornei internazionali. I cicli di competizioni interconnesse hanno lo scopo di incoraggiare lo sviluppo a lungo termine delle squadre nazionali femminili.

You may also like

Nazionale Femminile, Milena Bertolini ne convoca 26 per il Torneo inglese: niente di nuovo sotto il sole

La Ct Milena Bertolini si appresta a guidare