Serie B, 13a giornata: il Napoli marca stretto la Lazio, ma il Cittadella non molla

Sorride, dopo una gara molto sofferta contro il Cesena nella prima domenica di campionato del nuovo anno solare, la Lazio di Catini. La formazione biancoceleste agguanta infatti la 10ª vittoria al 93’, grazie alla firma di Varriale, approdata al club di Formello poco più di un mese fa dall’Apulia Trani. Un gol preziosissimo per le Aquilotte, in vetta a +2 sul Napoli, che si era aggiudicato lo scontro diretto prima della sosta.

Vince senza patemi il Napoli di Lipoff sul campo dell’Arezzo: a bersaglio, nella ripresa, il neo acquisto Del Estal e la solita Gomes, una delle quattro marcatrici già in doppia cifra nella competizione 22/23 insieme a Spyridonidou (12), Ferrato e Luana Merli (a 10 come la portoghese). La squadra partenopea consolida il secondo posto a 30 punti alle spalle della Lazio, distante due sole lunghezze.

Terza forza della Serie B 22/23 è il Cittadella, che grazie al 2-1 in rimonta sulla Ternana (Ambrosi e Peruzzo rispondono al momentaneo vantaggio di Pacioni) ora insegue da solo Napoli e Lazio, avanti di due e quattro lunghezze. Secondo passo falso consecutivo invece per le umbre, che dopo il pareggio prima della sosta con il Genoa incassano la terza sconfitta in 13 giornate, facendosi agganciare dal Chievo a quota 26, dove si trova anche il Cesena, battuto in questo turno dalla capolista.

Il Chievo espugna il campo della San Marino Academy con il calcio di rigore trasformato da Ferrato al 60’. Decimo sigillo nella Serie B in corso per l’ex Sassuolo (solo Spyridonidou la precede a 12), a bersaglio anche nella vittoria contro le neroverdi in Coppa Italia della scorsa settimana (2-1 valso il passaggio del turno alle gialloblù).

Ultima squadra a vantare almeno 20 punti in classifica è il Brescia, che cala una goleada contro il Tavagnacco e sale a quota 21. Le Leonesse, nel match andato in scena allo stadio “Rigamonti”, vincono con un pesante 7-0 frutto della rete in avvio di Galbiati, dell’autogol di Marchetti, delle doppiette di Brayda e Fracas e del calcio di rigore trasformato da Luana Merli. Ottavo ko per la formazione friulana, che ora si trova a soli tre punti dalle ultime tre della classifica – Trento e Genoa a otto e Apulia Trani a uno – e a un punto dalla quart’ultima – la Sassari Torres a 10, che pareggia 0-0 proprio con l’Apulia Trani ultima della classe e non approfitta del passo falso del Tavagnacco.

Successi anche per Hellas Verona e Ravenna, che battono entrambe in casa col punteggio di 3-0 Genoa e Trento. Decisive, per le scaligere, le reti di Capucci, Peretti e Anghileri; mentre il tris delle romagnole lo siglano Burbassi, Gianesin e Mariani.

RISULTATI 13ª GIORNATA

Arezzo-Napoli Femminile 0-2
50’ Del Estal (N), 77’ Gomes (N)

 Brescia-Tavagnacco 7-0
3’ Galbiati (B), 16’ aut. Marchetti (B), 24’ Brayda (B), 45’ Brayda (B), 65’ rig. L. Merli (B), 90’+3’ Fracas (B), 90’+5’ Fracas (B)

Hellas Verona-Genoa 3-0
28’ Capucci (V), 67’ Peretti (V), 85’ Anghileri (V)

Lazio Women-Cesena 1-0
90’+3’ Varriale (L)

Ravenna Women-Trento 3-0
59’ Burbassi (R), 68’ Gianesin (R), 85’ Mariani (R)

San Marino Academy-H&D Chievo Women 0-1
60’ rig. Ferrato (C)

Sassari Torres-Apulia Trani 0-0

Ternana-Cittadella 1-2
20’ Pacioni (T), 22’ Ambrosi (C), 34’ Peruzzo (C)

PROGRAMMA 14ª GIORNATA
Domenica 22 gennaio

Ternana-Brescia
Cittadella-Napoli Femminile
Genoa-San Marino Academy
H&D Chievo Women-Sassari Torres
Lazio Women-Hellas Verona
Ravenna Women-Arezzo
Tavagnacco-Cesena
Trento-Apulia Trani

Fonte testo: Figc Femminile

You may also like

Coppa Italia Femminile, Quarti di Finale: tutto sulle partite di ritorno di mercoledì 8/2

La Coppa Italia Femminile prosegue mercoledì 8 febbraio