Giulia Ruma: il Como Women perde, ma fa esordire un portiere di appena 16 anni

L’espulsione di Beatrice Beretta è stato uno dei fattori determinanti, e molto contestati dalla società lariana, nella sconfitta interna del Como in una gara di grande importanza come quella con il Pomigliano.

Eppure una nota positiva si può trovare sempre, anche nel caso in cui le cose non prendono la piega che si vorrebbe.

Accade così che fa il suo esordio in prima squadra, nella porta del Como e in un ruolo di enorme delicatezza nell’economia di squadra, una giovane non ancora sedicenne.

Giulia Ruma (nella foto), nata il 13/12/2006, entra a freddo. Prende subito un gol, perchà la punizione calciata da Battelani è semplicemente perfetta, ma poi si riprende e gioca un’ottima partita.

Il Como di Sebastian de la Fuente e di Saimir Miro Keci si conferma una fucina di giovani. Un club che non ha il corrispettivo maschile alle spalle, ma che sa come si lancia in serie A la ‘meglio gioventù’ e come si può far crescere il movimento femminile. In questo

Giulia Ruma, nella stagione 2018-19, ha iniziato a giocare con la Under 14 dell’Olimpia Grisoni Calcio. Approdata nel 2019-20 alla AFC Como, si è poi trasferita al Como Women nel 2021-22.

👉🏿 Da segnalare che Giulia Ruma è fuori dal giro delle convocazioni nella Nazionale Under 16 Femminile. Un dato che avvalora i meriti del Como e lascia ben sperare per il futuro dei vivai.

La foto è tratta dal Facebook Ufficiale del Como Women

 

You may also like

Serie A Femminile e Nazionale Under 16: i settori giovanili saranno uno dei fattori fondanti della crescita?

La grande prova offerta dalla Nazionale Under 16