Il calcio femminile ha una lunga storia e tante singole storie da raccontare

La favola di Chiara Beccari e Matilde Pavan, due giocatrici classe 2004 arrivate in Nazionale dal Como Women, è solo l’ultima delle tante vicende che rendono incomparabile il calcio femminile italiano >> leggi.

Il calcio si nutre, anche e soprattutto, di narrazione. Raccontare la magia del calcio seguendo non solo la cronaca quotidiana è un modo (comunque perfettibile) per avvicinare sempre più persone a uno sport che, pur contaminato dal business aggressivo delle pay per view, rimane bellissimo.

Il calcio femminile, entrato con la Serie A nel sistema professionistico, ha alle spalle una lunga storia. Una storia fatta di tante singole storie che è importante condividere, per valorizzare il movimento e dargli la giusta visibilità (nella foto, ‘The Fearless Girl’, New York).

È quanto ha deciso di fare Calciopress, inserendo nella barra di navigazione del sito una sezione che si chiama proprio STORIE…e prova a raccontarle a chi crede nell’espansione del movimento femminile.

👉 CLICCA QUI 

Stefano Cordeschi
➡️ Sergio Mutolo

You may also like

La Nazionale Femminile lanciata verso Italia-Finlandia, decisiva per le Azzurre: al ‘Druso’ di Bolzano ci sarà da fare i conti anche con l’afa

Si chiude al “Druso” di Bolzano (nella foto,