Serie B Femminile, il campionato s’infiamma: c’è la supersfida al cardiopalmo Lazio-Napoli

A quattro giornate dalla fine del campionato, il torneo di serie B tiene sempre più alta l’attenzione dei tifosi, Il triello per la promozione diretta in A continua a suscitare emozioni. Domenica c’è la sfida Lazio-Napoli, con il Cittadella pronto ad approfittare delle circostanze. Un incontro davvero importante ai fini dell’esito finale. I numeri dai quali si parte sono tutto un programma.

La LAZIO guida la classifica con 66 punti. Delle 11 partite del girone di ritorno, le biancocelesti di Massimiliano Catini ne hanno vinte 10 e pareggiata una (in casa del Cittadella). Hanno segnato 32 reti e ne hanno subite 5. Da qui alla fine dovranno scontare la perdita di una giocatrice importante come Deppy (Despoina Chatzīnikolaou). In forse c’è anche Moraca. Completo il recupero di Visentinvo. In totale la differenza della Lazio è 48 (66 reti segnate e 18 subite). Nel girone di andata ha perso a Napoli (0-2) e vinto in casa con il Cittadella (3-0). Nel ritorno ha pareggiato a Cittadella e avrà il vantaggio di affrontare domenica il Napoli a Formello.

Il NAPOLI è secondo con 64 punti e ha lo stesso identico andamento nella seconda metà del torneo. Nelle 11 partite del ritorno ha contabilizzato 10 vittorie e un pareggio (tra le mura amiche con il Ravenna). Le partenopee di Biagio Seno hanno una differenza reti pari 46 (64 reti segnate e 18 subite). Nel girone di andata hanno vinto in casa con la Lazio (2-0) e perso a Cittadella (0-2). Oltre alla Lazio domenica prossima, hanno in calendario anche il confronto diretto con il Cittadella (a Cercola, penultima giornata). Gomes (a quota 22), del Estal e Pinna continuano a segnare con regolarità.

Inutile sottolineare che sarà una sfida al calor bianco, ovviamente da tripla, a conferma dell’intensità di un campionato che si merita ogni elogio per come stanno andando le cose.

You may also like

Qualificazioni Europee, Irlanda-Inghilterra Women: le strabordanti rimesse laterali di super-Megan Campbell

Nel corso di Irlanda-Inghilterra, partita valida per le