Calendario Serie A Femminile 2023-24: (molto) a sorpresa c’è anche la Sampdoria

👉🏾 “Una Figc sempre più incredibilmente surreale

Nonostante sia stato diffuso dall’AIC e dall’AIAC un duro comunicato, condiviso dalle giocatrici tuttora tesserate per il club doriano, la Sampdoria Women è stata regolarmente inserita nel calendario della serie A femminile.

Riportiamo integralmente il CU, perchè ci risulta assai poco verisimile che una società, ferma al palo dal 19/7/2023, possa aver avuto questo tipo di trattamento.

Le calciatrici oggi tesserate con la società U.C. SAMPDORIA S.p.a., l’Associazione Italiana Calciatori e l’Associazione Italiana Allenatori di Calcio manifestano la forte preoccupazione per la situazione della prima squadra femminile, oggi regolarmente iscritta al campionato di Serie A, e dell’intero settore giovanile femminile.

Il campionato di Serie A Femminile eBay inizierà tra poco più di un mese e, nonostante le sollecitazioni giunte anche dalle massime istituzioni del calcio, il Club ligure non ha ancora provveduto a convocare le atlete e i tecnici per l’inizio della preparazione pre-campionato, né tantomeno ha provveduto ad organizzare l’attività giovanile e di base nel medesimo settore

Tale situazione porterà con sé gravi conseguenze sia sulla salute delle atlete, sia sulla regolarità della stagione sportiva oramai alle porte; il grave ritardo nell’organizzazione delle sedute di allenamento in preparazione dell’inizio del Campionato esporrà, infatti, le calciatrici ad un maggior rischio di infortuni e pregiudicherà il buon lavoro dello staff tecnico che verrà incaricato per la guida della prima squadra.

La speranza e l’auspicio di tutti è quello di veder convocata quanto prima la rosa della prima squadra e lo staff tecnico per l’inizio della preparazione pre-campionato, senza ulteriore indugio e ritardo, onde poter permettere loro di onorare con il consueto impegno la maglia e i colori blucerchiati.

Le Calciatrici tesserate per la U.S. Sampdoria S.p.a. Avv. Umberto Calcagno, Presidente AIC. Prof. Renzo Ulivieri, Presidente AIAC”.

Avremo tempo e modo di tornare sulla questione.

Per ora prendiamo atto di una scelta e di una decisione che ci lascia davvero molto perplessi e anche arrabbiati a difesa di club che non hanno ricevuto questo tipo di trattamento.

You may also like

Campionato Europeo U17 Femminile (Fase 2), Italia nel Gruppo A6: conosciamo la nostra prima avversaria, la Grecia

La Nazionale Under 17 Femminile di Jacopo Leandri