Nazionale Under 17 Femminile, partenza col botto grazie alle doppiette di Ferraresi e Ventriglia: Italia-Slovenia 4-0

La Nazionale Under 17 Femminile batte 4-0 la Slovenia nella prima giornata del Round 1 di qualificazione all’Europeo di categoria: un risultato largo e importante anche in chiave differenza reti, quello dello stadio ‘San Vito-Gigi Marulla’ di Cosenza, considerato che il girone si era aperto in mattinata al ‘Real Cosenza’ con la vittoria per 3-0 della Francia – prossima avversaria dell’Italia, giovedì alle 17 (diretta RaiSport) – sulla Scozia. A trascinare l’Italia, le doppiette di Eleonora Ferraresi (attaccante della Juventus infallibile nel trasformare due calci di rigore) e Rosanna Ventriglia (Roma). “Era fondamentale partire bene e ci siamo riusciti – il commento dell’allenatore Jacopo Leandri -. Sono contento della prestazione della squadra e dell’approccio: avremmo forse potuto e dovuto fare qualche gol in più, ma va bene così. Godiamoci qualche ora di giusta soddisfazione, poi penseremo subito alla sfida contro la Francia”.

Straordinario anche l’entusiasmo che si è respirato in questa prima giornata del Gruppo A3: in mattinata, gli studenti delle scuole locali avevano assistito al match tra francesi e scozzesi, con lo spettacolo che nel pomeriggio si è spostato al ‘Marulla’, dove il capitano del Cosenza Calcio Tommaso D’Orazio prima del match ha donato una maglia e un mazzo di fiori al capitano Arianna Pieri, che ha a sua volta omaggiato D’Orazio con un gagliardetto dell’Italia. Mercoledì 11, alle ore 11, è in programma inoltre una conferenza stampa presso la delegazione LND di Cosenza (stadio ‘San Vito-Marulla’) alla presenza del sindaco di Cosenza Franz Caruso, del presidente del CR Calabria Saverio Mirarchi, di Jacopo Leandri e di una giocatrice della Nazionale.

LA PARTITA. Il match è iniziato nel modo migliore per l’Italia, che dopo 6 minuti ha sbloccato il risultato con un calcio di rigore di Ferraresi, concesso dall’arbitro per fallo di Psenicnik sul capitano Arianna Pieri. Poco dopo, pericolo per l’Italia con un sinistro dall’interno dell’area di Osolnik, di poco fuori. Dal possibile 1-1 al 2-0 sfiorato dalle Azzurrine, che hanno colpito una traversa con un gran destro dal limite di Pieri. Alla mezzora, super giocata di Romanelli, su cui è stata decisiva l’uscita di Truntic. Al 35′, altra occasione creata dall’Italia, con il numero uno sloveno ancora decisiva su Ventriglia.

Tutto di marca azzurra l’inizio della ripresa. Il raddoppio è arrivato dopo neanche tre minuti, firmato da Ventriglia, che con un tiro cross basso sul primo palo ha beffato Truntic, dopo che il numero uno della Slovenia si era opposta al tiro dal limite di Ferraresi. Al 57′, altro calcio di rigore per l’Italia, stavolta per fallo di mano di Madon su cross di Ferraresi: dal dischetto, ancora glaciale l’attaccante della Juventus. Primi cambi al 65′ per Leandri: fuori Consolini e Pieri, dentro Paniccia e Ieva. Proprio dal cross di quest’ultima, al 72′, è nato il gol del 4-0, con un preciso colpo di testa di Ventriglia. Festa grande a Cosenza per un’Italia che si prepara, giovedì, a sfidare le campionesse d’Europa.

ITALIA-SLOVENIA 4-0 (1-0)
6′ pt rig. Ferraresi, 3′ e 27′ st Ventriglia, 12′ rig. Ferraresi

ITALIA: Nespolo; Consolini (20′ st Paniccia), Petruzziello, Di Girolamo, Santoro; Bedini (37′ st Bertola), Cherubini, Pieri (20′ st Ieva); Romanelli (37′ st Mariotti), Ferraresi (31′ st Copelli), Ventriglia. A disp.: Bucci, Pomati, Galli, Baccaro. All. Leandri

SLOVENIA: Truntic; Trost, Osolnik, Zajc, Medic; Psenicnik (33′ st Kure), Krslijn Stojic (12′ st Srot), Madon (43′ st  Doles); Gerbec, Plevel (33′ st Makovec), Zagar (1′ st Jakopic). A disp.: Galjot, Serec, Slapnik, Omejec Zidan. All. Kelenberger

Fonte testo: Figc Nazionali

You may also like

Nazionale Femminile, si alza l’intensità delle Qualificazioni Europee: si gioca a Oslo la sfida Norvegia-Italia

Venerdì 31 maggio (ore 18, diretta su Rai