Nations League, Italia Femminile verso la Svezia: un avversario che può farci molto male

La Nazionale Femminile è subito scesa in campo a Coverciano, il giorno dopo la sconfitta contro la Spagna, per iniziare a preparare la partita in casa della Svezia. Il morale delle Azzurre – consapevoli, come sottolineato dal Ct Soncin – di poter guardare al futuro con ottimismo – non sembra essere stato scalfito.

L’allenamento di oggi ha permesso alle calciatrici di recuperare le energie fisiche e mentali in vista del quarto appuntamento del girone di Nations League, in programma martedì alle 18.30 (diretta su Rai 2) al Malmö New Stadium.

Contro la selezione che guida il ranking FIFA, reduce dalla vittoria di ieri con la Svizzera (rete di Eriksson), servirà una grande prestazione.

Un eventuale successo permetterebbe all’Italia di raggiungere la squadra allenata da Gerhardsson a quota sei punti e continuare così il duello a distanza per il secondo posto nelle ultime due giornate del raggruppamento in programma a dicembre.

I precedenti sorridono alla Svezia – che ha vinto 17 dei 26 confronti disputati – ma l’Italia è sulla strada giusta e, anche al cospetto delle nazionali più forti, sa di poter sperare. Nondimeno le svedesi incutono timore per la loro tecnica e per la loro fisicità.

Calendario, risultati e classifica del Gruppo 4 (Lega A)

  • 1ª giornata (22 settembre): Svizzera-ITALIA 0-1, Svezia-Spagna 2-3
  • 2ª giornata (26 settembre): ITALIA-Svezia 0-1, Spagna-Svizzera 5-0
  • 3ª giornata (27 ottobre): ITALIA-Spagna 0-1, Svezia-Svizzera 1-0

Classifica: Spagna 9, Svezia 6, ITALIA 3, Svizzera 0.

  • 4ª giornata (31 ottobre):
    Svezia-ITALIA (Malmö) ore 18.30:
    Svizzera-Spagna (Zurigo) ore 19:
  • 5ª giornata (venerdì 1° dicembre):
    Spagna-ITALIA, Estadio Municipal de Pasarón, Pontevedra (21.30)
    Svizzera-Svezia, Luzern Arena di Lucerna (20)
  • 6ª giornata (martedì 5 dicembre):
    Spagna-Svezia, La Rosaleda di Málaga;
    ITALIA-Svizzera, Stadio Ennio Tardini di Parma

Fonte testo e foto: Figc Nazionali

You may also like

Nel calcio femminile esistono progetti federali poco pubblicizzati e talora non adeguatamente regolamentati: eppure sono la strada per avviare le bambine a questo sport e per metterlo in connessione con il territorio di riferimento

Nei giorni scorsi – sia su Calciopress sia