Serie B Femminile, non cambia niente dopo la 6a giornata: prosegue la corsa solitaria di Ternana e Lazio

La classifica, al termine della sesta giornata della Serie B 2023/24, vede sempre Ternana e Lazio al comando a punteggio pieno. Alle loro spalle il Cesena, distante tre lunghezze. Il Parma è a cinque. Rallentano in questo weekend Chievo, Bologna, Arezzo e San Marino, Restano ancora a zero punti Tavagnacco e Ravenna, sconfitte da Genoa e Freedom.

Altra vittoria in questa giornata per le prime della classe Ternana e Lazio: nel turno di Serie B appena terminato le umbre, che vantano anche il migliore attacco del campionato cadetto con 25 reti all’attivo, chiudono 6-0 la pratica Res Roma in virtù dei gol di Tarantino, Di Criscio, Vigliucci, Tui, Lombardo e Labate; le Aquilotte invece si aggiudicano la sfida casalinga contro il Brescia con un 3-0 siglato da Gomes, Popadinova e Goldoni. Continua dunque la sfida in vetta tra la squadra di Melillo e quella di Grassadonia, che però si affronteranno non prima di gennaio (lo scontro diretto è in programma alla 13ª giornata).

Alle spalle delle due capolista non perdono il ritmo neanche Cesena (terzo a quota 15) e Parma, quarto a 13. Il quinto successo stagionale delle romagnole arriva ai danni del Pavia, che dopo essersi portato avanti con Accoliti nel primo tempo, subisce la rimonta di Risina e Sechi nella ripresa. Il Parma si impone all’Hellas Verona grazie ad un roboante 7-1, sigillato dalle doppiette di Gago e Fracaros e dalle reti di Ambrosi, Nichele e Spyridonidou. Nel finale per le scaligere a bersaglio la solita Rognoni, con un gran destro dalla distanza.

Arrivano tre punti, in questa domenica di Serie B, anche per Genoa e Freedom. In ottica classifica però spicca soprattutto il successo delle liguri, che in virtù del 2-0 interno con il Tavagnacco (a segno Ferrato e Bargi su rigore) salgono infatti a quota 12, agganciando l’Hellas Verona al quinto posto. Le piemontesi invece, con la vittoria per 2-0 in casa del Ravenna (autorete di Mele nel primo tempo e rigore trasformato da Burbassi nel secondo) smuovono la parte bassa della classifica, portandosi a sei punti, a -2 dal Chievo, al momento nono, frenato dal Bologna nell’anticipo di sabato.

Due, infatti, i pareggi che sono maturati in questo turno di campionato: il primo tra Chievo e Bologna (2-2 sul campo delle gialloblù con i gol di Picchi e Marengoni per le padrone di casa) e Gelmetti e Cacciamali per le ospiti – mentre il secondo tra Arezzo e San Marino Academy (1-1 siglato da Barbieri e Zito, quest’ultima ex della sfida).

Fonte testo e foto: Figc Femminile

You may also like

Serie A Femminile, per la gara di ritorno dello spareggio si gioca Napoli-Ternana: cosa dice il regolamento?

Domenica 26 maggio allo stadio ‘Piccolo’ di Cercola