Napoli-Roma Femminile 2-0: prima sconfitta delle giallorosse fra campionato e Coppa Italia

Il Napoli che non t’aspetti infligge alla Roma – che in realtà non ha neppure effettuato un turn-over esagerato, come ben si evince dal tabellino – la prima sconfitta stagionale tra campionato e Coppa Italia. Accade al Piccolo di Cercola, nella partita di andata dei Quarti di Finale di Coppa Italia.

>> QUI il programma dettagliato.

Una gara molto bella e combattuta, trasmessa in diretta streaming dal canale You Tube della Figc (cui va il nostro plauso perchè è così che si contribuisce a diffondere il calcio femminile). Ritmi sempre elevati e un gran numero di occasioni da rete da entrambe le parti (non a caso Beretta e Korpela sono state le migliori in campo),

Le reti delle azzurre sono state segnate da Chmielinski (che trasforma un rigore concesso per atterramento di Corelli in area da parte del portiere avversario) e da Kobayashi (con una vera prodezza balistica). Più che giustificato l’entusiasmo delle partenopee a fine partita,

Da quanto si è viso in campo non si riesce davvero a comprendere per quale ragione il Napoli occupi l’attuale posizione di classifica in campionato. Va sottolineato che in molte gare è stato perseguitato dalla mala sorte (le due con il Milan sono paradigmatiche in questo senso) e ha una panchina forse troppo corta per affrontare un torneo difficile come la serie A femminile elitaria italiana che conta solo dieci squadre.

Il fatto è che oggi la Roma di Spugna ha dovuto fare i conti con una squadra ‘vera’, coriacea, veloce e messa perfettamente in campo da Biagio Seno. Il tecnico napoletano ha schierato fra i pali un portiere di 20 anni (Beatrice Beretta, bravissima) e ha fatto debuttare una giovanissima del 2007 (Langella). Tutte le giocatrici utilizzate hanno dato il massimo. La Roma, che non era imbottita di riserve e che a un certo punto ha schierato la sua migliore formazione, torna a casa con un passivo di due reti che esprime i valori mostrati oggi dalle due squadre al Piccolo di Cercola.

I tifosi giallorossi non ce ne vorranno, ma il bello del calcio sta proprio in questo tipo di situazioni e di risultati.

NAPOLI-ROMA 2-0  (1-0)
36′ rig. Chmielinski, 80′ Kobayashi

Napoli (4-3-1-2): Beretta; Di Bari (18′ Bertucci), Di Marino, Pettenuzzo, Pellinghelli; Giai (58′ Langella), Kajzba, Gallazzi (46′ Kobayashi); Chmielinski (46′ Del Estal); Corelli (79′ Veritti), Lazaro. A disp.: Fabiano, Bacic, Mauri, Cammarano. All. Biagio Seno

Roma (3-5-2): Korpela; Bartoli, Valdezate, Minami; Pellegrino Cimò (79′ Sonstevold), Greggi, Kumagai (62′ Giugliano), Feiersinger (67′ Tomaselli), Serturini (62′ Giacinti); Glionna (79′ Haavi), Viens. A disp.: Ceasar, Ohrstrom, Linari, E. Testa, Ciccotti. All. Alessandro Spugna

You may also like

Il ‘Torneo Under 12’ Femminile si chiude con la vittoria dell’Inter che prevale sul Napoli: una grande festa a Coverciano

L’Inter ha vinto, per il secondo anno consecutivo, il