Serie B Femminile: dopo la 14a giornata il trio di testa non perde un colpo

La 14ª giornata di Serie B si chiude con Lazio, Ternana (nella foto) e Parma sempre salde al comando della classifica in virtù della 12ª vittoria conquistata nel campionato cadetto in corso. Il Cesena resta a -3 dalla vetta, Hellas e Genoa condividono il quinto posto a quota 27. Guadagna terreno il Brescia, mentre nella parte più bassa della graduatoria nessuna delle formazioni scese in campo oggi riesce a fare un passo decisivo.

Nessun passo falso nella domenica di campionato appena terminata per le capolista. La Lazio rifila un sonoro 7-0 al Ravenna ultimo, la Ternana batte 2-1 in trasferta il Pavia e il Parma si impone 3-0 sul Chievo nel posticipo delle 16.00. Tutto facile per le biancocelesti di Grassadonia, che al “Fersini” segnano due reti nel primo tempo (prima Popadinova e poi Moraca su calcio di rigore) e ben cinque nella ripresa (Gomes, Palombi e tripletta di Visentin). Successo di misura invece per la Ternana, attesa però da una trasferta insidiosa sul campo del Pavia. Le rossoverdi di Melillo si portano avanti dopo meno di due minuti con Tui, ma dopo aver sprecato la chance del raddoppio con Wagner incassano il pareggio di Codecà al 27’. Nel recupero del primo tempo è però Tarantino a riportare avanti le umbre grazie a un colpo di testa ben calibrato. Nella ripresa Tui sbaglia il calcio di rigore che porterebbe la Ternana sul 3-1, ma al triplice fischio le Fere festeggiano il successo e il primo posto mantenuto. Non sbaglia infine, in testa, nemmeno il Parma, che non sente la pressione e risponde alle altre due capolista con un secco 3-0 al Chievo. Decisive, nella nona vittoria consecutiva della squadra di Colantuono, le reti di Fracaros (su punizione diretta), del neoacquisto Di Luzio (arrivata in prestito dal Como) e di Gago, che nel finale sigla il suo ottavo centro nell’attuale torneo cadetto. Momento di grande fiducia per le Ducali, che nel prossimo turno ospiteranno la Lazio in un cruciale scontro diretto.

Dietro alle prime della classe continua il percorso positivo del Cesena, che supera 2-0 l’Arezzo in casa e rimane a tre lunghezze di distanza. Nella sfida interna con le toscane le romagnole passano grazie ai gol di Sechi e D’Auria, che valgono l’11° successo in questa Serie B. L’ottavo e il nono lo centrano invece Hellas Verona e Genoa, che si aggiudicano le sfide contro Bologna e Freedom. Le scaligere, impegnate al Bonarelli, si portano avanti due volte con Rognoni e Anghileri, poi Pinna accorcia le distanze dagli undici metri per le rossoblù e al 43’ ancora Rognoni (12 reti all’attivo per la leader della classifica marcatrici del torneo) porta le venete sul 3-1. Al 76’ Colombo impaurisce l’Hellas siglando il 2-3, ma alla fine il risultato premia la formazione di Pachera, quinta a pari punti con il Genoa. 3-0 senza problemi per le Grifoncine, che al “Gambino” fanno loro il match in virtù della doppietta di Bargi e del gol di Bettalli.

Guadagna terreno, alle spalle di liguri e venete, il Brescia, che grazie al successo in questo turno (4-2 esterno contro la San Marino Academy) e al contemporaneo ko del Chievo, scavalca proprio le gialloblù di un punto, salendo a quota 21. Le Leonesse vincono in rimonta in casa delle Titane, che si portano avanti con Barbieri al 23’ prima di essere raggiunte da Zazzera al 34’. Cinque minuti più tardi Fracas ribalta il punteggio in favore delle lombarde, ma al 41’ è di nuovo equilibrio, con il 2-2 di Tamburini. Nella ripresa però sono le reti di Stapelfeldt e Zazzera (doppietta per la classe ’98) a decidere il definitivo 4-2 per le ospiti di Nicolini.

Nella parte bassa della classifica le uniche due formazioni a conquistare punti in questo turno sono Res Roma e Tavagnacco, che chiudono la sfida in casa delle friulane sul 2-2. Risultato amaro però per le gialloblù, che dopo essersi portate sul 2-0 con Casellato e Cacciamali si fanno raggiungere nella ripresa da Duchnowska e Verrino. Le capitoline, in virtù del pareggio di oggi, il terzo in 14 giornate, rimangono in una zona per ora sicura, a 15 punti e a +6 sulle ultime posizioni. Le friulane invece, a quota cinque, vedono alle loro spalle solo il Ravenna, sempre fanalino di coda con appena un punto raccolto, mentre Freedom e San Marino le precedono entrambe a +4.

Risultati della 14ª giornata di Serie B 2023/24

Bologna-Hellas Verona 2-3
7′ Rognoni (V), 10′ Anghileri (V), 32′ rig. Pinna (B), 43′ Rognoni (V), 76′ Colombo (B)

Cesena-Arezzo 2-0
22′ Sechi (C), 79′ D’Auria (C)

Genoa-Freedom 3-0
35’ Bargi (G), 60′ Bettalli (G), 85′ Bargi (G)

Lazio-Ravenna 7-0
20’ Popadinova (L), 22′ rig. Moraca (L), 48′ Gomes (L), 71′ Visentin (L), 80′ Visentin (L), 82′ Palombi (L), 89′ Visentin (L)

Pavia Academy-Ternana 1-2
2′ Tui (T), 27′ Codecà (P), 46′ Tarantino (T)

 San Marino Academy-Brescia 2-4
23′ Barbieri (SM), 34′ Zazzera (B), 39′ Fracas (B), 41′ Tamburini (SM), 69′ Stapelfeldt (B), 77′ Zazzera (B)

 Tavagnacco-Res Roma VIII 2-2
14’ Casellato (T), 45’ Cacciamali (T), 50′ Duchnowska (R), 89′ Verrino (R)

 H&D Chievo Women-Parma 0-3
15’ Fracaros (P), 60′ Di Luzio (P), 90′ Gago (P)

Programma della 15ª giornata di Serie B 2023/24
Domenica 28 gennaio 

Arezzo-Bologna
Brescia-Pavia Academy
Freedom-H&D Chievo Women
Hellas Verona-Cesena
Parma-Lazio
Ravenna-Tavagnacco
Res Roma VIII-Genoa
Ternana-San Marino Academy

Fonte testo e foto: Figc Femminile

You may also like

Dopo l’abbuffata Nazionali Femminili e prima delle due ‘poule’ di Campionato, c’è la Coppa Italia: domenica 3/3 si giocano le gare di andata delle Semifinali

Dopo le sette partite giocate dalle Rappresentative Azzurre,